Cattolica e Riccione, Freccerosse soppresse. Il caso finisce in Regione

Silvia Noè (capogruppo Udc) ne chiede conto alla Giunta regionale in una interrogazione nella quale sottolinea le penalizzanti ripercussioni che tale decisione può determinare su un importante bacino turistico

Dopo essere state annunciate e inserite nei quadri orari di Trenitalia, le fermate estive a Riccione, Cattolica, Fano e Senigallia dei treni Frecciarossa 9593 e 9594 sono state cancellate e ai viaggiatori già in possesso di biglietti è stato garantito un servizio sostitutivo. Silvia Noè (capogruppo Udc) ne chiede conto alla Giunta regionale in una interrogazione nella quale sottolinea le penalizzanti ripercussioni che tale decisione può determinare su un importante bacino turistico ad alta capacità ricettiva come quello della Romagna.

In proposito, Noè chiede quindi “quale reale situazione si prospetta per questo vitale comparto economico del nostro territorio e se la Regione intenda promuovere eventuali azioni a sostegno della riattivazione delle fermate sospese”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento