rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Cattolica, Lista Rossa: "Nuovo presidente del consiglio comunale di destra? Fatto gravissimo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Quelli che… pensavano di aver votato la sinistra e si ritrovano un presidente di destra. Rifondazione Comunista, Cattolica Futura e il Pd votano il candidato sindaco della destra alla presidenza del consiglio comunale. La maggioranza di centrosinistra ha eletto Massimiliano Gessaroli, il candidato sindaco della coalizione composta da Fratelli d’Italia, Lega e da una lista civica, come nuovo presidente del consiglio comunale. Questa elezione rappresenta un fatto gravissimo, per la prima volta nella sua storia Cattolica ha un presidente del consiglio di destra, eletto coi voti di una coalizione che agli elettori si era presentata come centro-sinistra, ma che poi, con un incredibile voltafaccia, ha scelto un esponente di destra. In questo modo la neo sindaca Foronchi ricompensa la destra, restituendo il favore per l’appoggio ricevuto al secondo turno che le ha garantito l’elezione e dimostra ancora di più l’esistenza di imbarazzanti preaccordi elettorali con il candidato di Fratelli d’Italia e Lega.

Ma ancora più inqualificabile è il voto dei consiglieri di Rifondazione Comunista (eletto nella lista Idee in Comune) e di Cattolica Futura a favore del candidato della destra. Proprio queste organizzazioni che in campagna elettorale avevano sbandierato il loro presunto antifascismo e la difesa dei diritti civili, oggi obbediscono agli ordini di scuderia, chinano il capo ed eleggono un candidato sindaco sostenuto da partiti nelle cui fila nazionali abbondano nostalgici del ventennio fascista e che in parlamento hanno affossato il ddl Zan. Rifondazione e Cattolica Futura che insieme a noi in passato avevano accusato la giunta CinqueStelle di una certa benevolenza verso la destra estrema oggi la superano votando un rappresentante della destra a capo del consiglio comunale. E’ questo dunque il tanto propagandato rinnovamento della Foronchi e della sua compagine: gli intrighi di palazzo al solo scopo di condividere il potere? E gli ideali? La trasparenza? Sono serviti solo per abbindolare gli elettori? In meno di mezzora di consiglio comunale tutte le illusioni di cambiamento sono svanite e siamo tornati ai vecchi giochini e scambi di favori: tu mi sostieni che poi io ti ricompenso con un incarico.  E il futuro può ancora aspettare!

Lista Rossa 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattolica, Lista Rossa: "Nuovo presidente del consiglio comunale di destra? Fatto gravissimo"

RiminiToday è in caricamento