rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Politica

Il M5S: "Che ne e' stato delle "Case dell'acqua" di Novafeltria?

"I cittadini che incontriamo il lunedì al mercato, dove raccogliamo firme per suggerire all'Amministrazione Comunale l'adozione della raccolta rifiuti porta a porta come da progetto commissionato nel 2009 che ne dimostrava la convenienza, ci chiedono cosa ne è stato di petizione e proclama"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

"All'indomani della presentazione della petizione che sollecitava la costruzione di un distributore di acqua, le così dette "case dell'acqua", a mezzo stampa il Comune di Novafeltria dichiarava che da tempo stavano progettando la realizzazione di due distributori nel territorio del Comune senza nessun accenno alla petizione promossa dal gruppo M5S locale. Ad oggi nessuna notizia in merito agli sviluppi del progetto trapela. I cittadini che incontriamo il lunedì al mercato, dove raccogliamo firme per suggerire all'Amministrazione Comunale l'adozione della raccolta rifiuti porta a porta come da progetto commissionato nel 2009 che ne dimostrava la convenienza, ci chiedono cosa ne è stato di petizione e proclama. Ci risulta che dopo un'informale indagine con esito positivo per trovare il/i luoghi ove posizionare gli impianti tutto si sia fermato. Eppure molte aziende sarebbero interessate a realizzare il progetto. Questo senza costi per il Comune o con un investimento che rapidamente verrebbe recuperato. Ci sembra che mentre la propaganda fine a se stessa ed il controllo ispettivo su opere, il più delle volte irrealizzabili per mancanza di fondi , funzioni egregiamente non sia altrettanto attiva la ricerca di mezzi per lo sviluppo territoriale. Ma non è a questo che dovrebbero essere preposti coloro che hanno preso l'impegno ad amministrare?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il M5S: "Che ne e' stato delle "Case dell'acqua" di Novafeltria?

RiminiToday è in caricamento