rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Città balneari, Di Maio: "Rendere permanenti gli aumenti dei presidi di sicurezza nei picchi stagionali"

Il parlamentare di Italia viva intervenuto al G20 delle Spiagge: "Serve prevedere dei parametri entro i quali per legge si assicura a queste località una adeguata dotazione di personale addetto alla pubblica sicurezza"

"Per le città balneari con il maggior numero di afflussi turistici servono norme che assicurino una presenza di servizi nei momenti di picco stagione idonei a garantire gli standard di qualità necessarie e i livelli di sicurezza necessari". Lo ha detto il deputato romagnolo Marco Di Maio intervenendo al meeting delle 20 località balneari più grandi d’Italia, tra cui rientrano anche alcune delle romagnole. "Per questo motivo pensiamo sia necessario, ad esempio, prevedere dei parametri entro i quali per legge si assicura a queste località una adeguata dotazione di personale addetto alla pubblica sicurezza, anche attivando in automatico i posti di polizia estivi - ha aggiunto -. Ogni anno, infatti, si ripete la battaglia parlamentare e dei sindaci per ottenere l’invio di mezzi, equipaggiamenti e unità di personale nelle località balneari a più alta densità turistica. Ad esempio per Cesenatico, Cervia, la riviera riminese; ma ogni anno si ottengono risultati risibili. Serve dunque un intervento che renda strutturali queste risposte, da accompagnare con appositi interventi e investimenti volti potenziare l’organico di personale a disposizione", ha concluso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città balneari, Di Maio: "Rendere permanenti gli aumenti dei presidi di sicurezza nei picchi stagionali"

RiminiToday è in caricamento