Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Cittadella della Sicurezza nella ex Caserma, il progetto va avanti

Anche la Prefettura interessata a spostarsi presso la sede di via Flaminia che, il prossimo anno, dovrebbe ospitare l'adunata degli alpini

Non si ferma il progetto di dare nuova vita alla caserma "Giulio Cesare" di via Flaminia che, dismessa dai militari dell'esercito, sarebbe la candidata ideale per ospitare la "Cittadella della sicurezza". A tracciare il futuro dell'immobile che si estende su una superficie di 70mila metri quadri è l’assessore alla sicurezza Jamil Sadegholvaad che, in consiglio comunale, ha risposto ad una interrogazione del consigliere di Fratelli d’Italia Nicola Marcello. L'assessore ha spiegato che sarà necessario attendere la retrocessione della struttura quando "l’agenzia del demanio attiverà un concorso di progettazione sulla piattaforma dell’ordine degli architetti avvalendosi anche degli uffici del comune questo consentirà di avere un livello di progettazione avanzato esteso anche agli aspetti statici e impiantistici”. Si tratta, quindi, di aspettare un'accurata progettazione per l'immobile che dovrebbe ospitare la Questura, terminato l'affitto del palazzo di piazzale Bornaccini, e il comando provinciale della Guardia di Finanza ma anche la Prefettura, come ha spiegato Sadegholvaad, "ha formalizzato l’interesse alla realizzazione della propria sede istituzionale nell’area in oggetto". Nel frattempo la caserma fa gola anche agli alpini che, nel 2022, terranno a Rimini la loro adunata nazionale e potrebbero utilizzarla come base logistica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella della Sicurezza nella ex Caserma, il progetto va avanti

RiminiToday è in caricamento