Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Cna chiede ai candidati sindaco di Rimini più parcheggi e meno burocrazia

L'associazione ospita tre dei candidati a sindaco nel capoluogo romagnolo, Enzo Ceccarelli, Gloria Lisi e Jamil Sadegholvaad, che per la prima volta si misurano insieme in pubblico

Dai parcheggi, la cui dotazione per l'associazione è carente, alle imposte locali, con le critiche su Tari e Imu sui capannoni. La Cna di Rimini ospita tre dei candidati a sindaco nel capoluogo romagnolo, Enzo Ceccarelli, Gloria Lisi e Jamil Sadegholvaad, che per la prima volta si misurano insieme in pubblico. Al tavolo, ieri, spiega il presidente Marco Polazzi, sono inizialmente emerse varie tematiche. A partire dal "problema dei parcheggi che per il direttivo rappresenta un tema di carenza percepito", per poi passare a sicurezza, periferie e tassazione con Cna a chiedere "impegni precisi per le aziende che producono, smaltiscono e pagano per smaltire i rifiuti speciali ma su cui grava anche la Tari per rifiuti urbani che non producono". Altra tassa "iniqua" l'aliquota Imu su beni strumentali come i capannoni. Tra le altre problematiche più sentite la burocrazia: l'associazione spinge per "un grande intervento per diminuire i tempi e renderli certi". E poi la transizione energetica, con il previsto aumento della bolletta elettrica del 40%: "Servono impegni precisi verso le energie alternative diminuendo l'utilizzo di energia fossile, anche e soprattutto attraverso le strutture pubbliche". Infine il direttore Davide Ortalli si concentra sulle infrastrutture, "determinanti nello sviluppo economico riminese", tra casello autostradale per la Fiera e completamento del Metromare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna chiede ai candidati sindaco di Rimini più parcheggi e meno burocrazia

RiminiToday è in caricamento