Commissione provinciale sanità del Pd: "Ci siamo e iniziamo il lavoro"

La Commissione Provinciale del Pd offrirà il proprio contributo a questo percorso di riorganizzazione strutturale con documenti e confronti da condividere in un’ampia riflessione politica con il Segretario Provinciale, con gli Amministratori locali e con la Direzione Provinciale del Partito".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

"La Commissione Sanità Provinciale del Pd, gruppo tecnico politico di lavoro operante all’interno della Segreteria Provinciale, coordinato dalla responsabile alla sanità Sonia Alvisi, ritiene opportuno proporre alla Segreteria alcune considerazioni relative alla propria  attività futura. Le condizioni di estrema variabilità normativa presenti  in ambito nazionale, regionale e locale rappresentano attualmente una condizione di particolare difficoltà.

Infatti il Patto Stato Regioni è stato adottato assai recentemente e al di là di alcuni contenuti assai interessanti , necessita di ulteriori approfondimenti e, soprattutto, di un attento controllo della sua pratica attuazione. La situazione regionale poi, con le dimissioni del Presidente Errani, si caratterizzerà  per  una fase di  attesa e di carenza decisionale, dovendosi rinnovare fra alcuni mesi  gli Organismi Amministrativi Regionali . A livello locale l'organizzazione della Ausl unica fa prevedere un periodo di non breve incertezza.

E' evidente quindi che le tre citate condizioni di incertezza ed instabilità (malgrado si riferiscano a situazioni profondamente diverse fra loro), possano determinare  una diffusa incertezza e insicurezza presso la popolazione. Per questi motivi, secondo il parere dei componenti della commissione, diventa estremamente importante  individuare le strategie per tenere informati con continuità i cittadini sul procedere delle cose ed il maturare delle decisioni.

Le valutazioni di maggiore importanza appaiono essere:
- la tipologia futura dell' assistenza in ambito territoriale potrà modificarsi? Ovvero, come si risponderà alla continua e profonda variazione della epidemiologia e all'aumento delle manifestazioni cronico degenerative?
- l'organizzazione ospedaliera   manterrà  gli attuali standard e tipologie, verranno salvaguardate le eccellenze raggiunte anche nel nostro territorio , fatte di strutture, modelli organizzativi e professionisti?
-  come costruire stabili e proficui rapporti con i nuovi referenti delle strutture sanitarie aziendali  per evitare che queste appaiono come interlocutrici lontane e irraggiungibili?
 -  i soggetti preposti a  mantenere i rapporti istituzionali con la Direzione dell' Ausl Unica (sostanzialmente i Sindaci) potranno indicare i percorsi assistenziali che salvaguardino quanto la nostra Regione ha sempre garantito , ovvero universalità’ dell’assistenza, qualità e eccellenze, utilizzo ottimale delle risorse e percorsi chiari e condivisi?

La Commissione Provinciale Sanità del Pd è consapevole del fatto che il cammino intrapreso delle Aziende di Area Vasta Regionali  rappresenti un passo in avanti fondamentale per la riorganizzazione della Sanità in Regione e in Romagna e pertanto affronterà e discuterà i documenti e i percorsi del cambiamento  attraverso un confronto  con le diverse realtà della Sanità, in primis i cittadini e le loro Organizzazioni, ma in ambiti più specifici con  le diverse Equipe professionali per cogliere dalla viva esperienza degli Operatori sul campo quegli apporti che serviranno alle stesura di valutazioni complessive. La Commissione Provinciale del Pd offrirà il proprio contributo a questo percorso  di riorganizzazione strutturale con documenti e confronti  da condividere in un’ampia riflessione politica con il Segretario Provinciale, con gli Amministratori locali e con la Direzione Provinciale del Partito".
 

Torna su
RiminiToday è in caricamento