Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Con Rimini attacca il Pd: "Dialogo impossibile, noi il cambiamento"

L'esponente della lista civica definisce "vergognosa" l'assenza dei sindaci dem e del presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi all'incontro con il viceministro alle Infrastrutture Alessandro Morelli

 "A Gnassi e Co non interessa sostenere il lavoro. Se poi parliamo dell'impresa in altri Comuni limitrofi, proprio non gli frega niente". Davide Frisoni della lista civica Con Rimini definisce "vergognosa" l'assenza dei sindaci dem e del presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi all'incontro con il viceministro alle Infrastrutture Alessandro Morelli. "Ma non c'è da stupirsi- aggiunge- ormai è un partito arroccato in una torre d'avorio che si sta sgretolando, dove l'unico interesse è mantenere un potere oramai logoro e autoreferenziale, che non dialoga più con le persone e il territorio e che vede il nemico ovunque, anche in un rappresentante dello Stato". Insomma è "la dimostrazione che un dialogo serio e condiviso su urbanistica, viabilità e lavoro con loro non è possibile". Frisoni sprona a tornare "a mettere la 'Persona' al centro dell'interesse politico. Noi siamo per il lavoro, loro sono per l'assistenzialismo- prosegue- noi siamo per l'intrapresa a trecentosessanta gradi, per creare lavoro in ogni ambito e in ogni territorio, per sostenere chi ha voglia di costruire una opportunità per sè e per gli altri, creando benessere diffuso per poter vivere dignitosamente e alla grande il proprio desiderio di felicità". Mentre il Pd, conclude, parla "solo di poltrone da spartire e battaglie ideologiche. Noi siamo con le persone per il cambiamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con Rimini attacca il Pd: "Dialogo impossibile, noi il cambiamento"

RiminiToday è in caricamento