Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica Cattolica

Confcommercio Cattolica si confronta col sindaco Gennari e Giuseppe Conte in vista delle elezioni

Il presidente Giacomo Badioli: “Dialogo proficuo con l’ex premier Conte e il sindaco Gennari. Riteniamo fondamentale la creazione del parcheggio in piazzale Roosevelt"

La visita in città dell’ex premier e leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, per la delegazione di Confcommercio Cattolica guidata dal presidente Giacomo Badioli, con la presenza del presidente provinciale di Confcommercio, Gianni Indino, è stata anche l’occasione per porre i temi focali e la visione degli associati sul futuro della città all’attenzione del sindaco Mariano Gennari, candidato per la conferma alle prossime amministrative. Un dialogo schietto e deciso, che è avvenuto percorrendo le strade principali di Cattolica, ovvero quegli assi strategici dal lungomare ai viali del commercio, che sono i punti fondamentali per la piena affermazione e ripartenza del turismo e del commercio del territorio.

“La visita di Giuseppe Conte si è rivelata un proficuo momento d’ascolto sui temi a noi più cari – spiega il presidente di Confcommercio Cattolica, Giacomo Badioli -, sia a livello nazionale grazie alla presenza dell’ex premier che abbiamo avuto il piacere di accompagnare per le strade della nostra città, sia a livello locale con il dialogo che prosegue insieme al sindaco Gennari. La riqualificazione del lungomare che partirà a breve sarà il fiore all’occhiello del futuro di Cattolica e crediamo che il progetto come è stato programmato possa davvero diventare quel plus per l’offerta del nostro Comune, capace di richiamare anche nuovi target e di permettere lo sviluppo di tutta l’area e delle attività che vi insistono. Le indicazioni che abbiamo proposto all’attuale amministrazione sono state accolte e siamo soddisfatti. Il pieno sviluppo del commercio e delle aree vocate ad eventi e socialità sono altri temi dibattuti, su cui ci si dovrà concentrare anche considerando l’importanza di questi asset per l’auspicata destagionalizzazione dell’offerta turistica. Abbiamo incontrato la delegazione dei 5 Stelle in viale Bovio e abbiamo percorso insieme tutta la via fino a piazza Primo Maggio: una passeggiata che dà un colpo d’occhio importante grazie alla qualità della proposta commerciale. Le nostre imprese andranno sostenute anche con opere di riqualificazione urbana per rendere il nostro centro sempre più attraente, da visitare e da vivere 365 giorni l’anno. Riteniamo fondamentale la creazione del parcheggio in piazzale Roosevelt che possa agevolare la fruizione del nostro asse commerciale, così come delle altre zone turistiche, dal porto al lungomare: le attività e i turisti ne sentono il bisogno. Continueremo a sollecitare l’amministrazione affinché il progetto che è allo studio sia consono alle esigenze, cercando anche di capire se questo è un tema tenuto nella dovuta considerazione dagli altri candidati a sindaco. C’è convergenza sull’idea di futuro, che passa anche per gli studi del CAST – Centro Studi Avanzati sul Turismo dell’Università di Bologna, sede di Rimini, basati su dati tangibili, perché non c’è più tempo per l’approssimazione e l’improvvisazione. Tutti abbiamo convenuto dunque sull’esigenza di lavorare in sinergia, con la giusta programmazione poggiando su basi solide”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio Cattolica si confronta col sindaco Gennari e Giuseppe Conte in vista delle elezioni

RiminiToday è in caricamento