Bellaria, novità in consiglio comunale: dai tributi al sostegno alle giovani imprese

Tra i punti all’ordine del giorno nel Consiglio Comunale di Bellaria in programma giovedì, vi saranno a inizio seduta due delibere attinenti ai tributi

Tra i punti all’ordine del giorno nel Consiglio Comunale di Bellaria in programma giovedì, vi saranno a inizio seduta due delibere attinenti ai tributi: “Modifiche ed integrazione al regolamento generale delle entrate” e “Bollettazione Tari 2015 in acconto”. Nel primo caso, l’aula voterà alcune modifiche che intervengono sulla parte del regolamento che contiene gli strumenti normativi atti al contenimento dei contenziosi, per giungere ad accordi bonari con i cittadini; in particolare, la delibera all’ordine del giorno prevede l’estensione del “ravvedimento operoso”, con sanzioni molto contenute, anche ai tributi locali e per violazioni sanabili con un ritardo superiore all’anno.

Per quanto concerne la Tari (TAssa RIfiuti), la delibera prevede per l’anno in corso la conferma delle tariffe 2014, calcolate per le utenze domestiche in funzione della superficie dell’immobile e del numero di occupanti. Sottolineando che la bollettazione è già stata avviata, anche le scadenze per i pagamenti saranno quelle dello scorso anno: tre rate con corresponsione del 60 % entro 31 luglio, del 20 % entro il 30 settembre e del restante 20 % entro il 31 ottobre, con possibilità di saldare in un’unica soluzione entro il 30 settembre.

Oltre alle due delibere sui tributi, il Consiglio Comunale voterà anche alcune modifiche – formali e non sostanziali – al regolamento per l’erogazione degli incentivi alle giovani imprese. Proprio il giorno successivo alla seduta, ossia venerdì, sarà pubblicato il bando per la concessione dei contributi 2015, che anche per quest’anno andrà ad assegnare un fondo di 15.000 euro stanziato dall’Amministrazione Comunale a favore delle nuove, giovani imprese: immutato lo spirito dell’iniziativa, introdotta nel 2010 con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo economico cittadino e sostenere l’occupazione, supportando in maniera concreta i giovani di Bellaria Igea Marina che si avvicinino all’impresa e alla libera iniziativa, e che lo fanno puntando sul loro territorio di appartenenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come da regolamento, potranno accedere al contributo le nuove imprese, sia individuali che societarie, aventi sede operativa ed eventuali unità locali nel territorio del Comune di Bellaria Igea Marina, il cui titolare o l'intera compagine societaria non abbiano ancora compiuto trentacinque anni di età se uomini e quaranta anni se donne. Inoltre, il titolare, o almeno il 50% della compagine societaria, dovrà essere residente nel territorio comunale da almeno cinque anni: queste ed altre indicazioni saranno contenute nel bando, la cui scadenza sarà fissata a giovedì 29 ottobre. Con la pubblicazione del bando 2015, si è chiusa anche l’istruttoria per l’erogazione dei contributi 2014. Per l’edizione dello scorso anno, delle tredici che hanno fatto domanda, sono state sei le ditte ammesse a contributo – ragazzi impegnati in attività di diversa natura, dall’artigianato al commercio - ; si tratta di tre ditte maschili e tre ditte femminili, che si sono aggiudicate un sostegno economico tra i 2.273 e i 2.727 euro: diventano quindi venticinque le giovani, nuove realtà imprenditoriali di Bellaria Igea Marina sostenute grazie all’iniziativa, dal 2010 ad oggi, per un totale di 75.000 euro investiti sul territorio, che saliranno a 90.000 con l’edizione 2015

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento