Consiglio Comunale Santarcangelo: ok al regolamento del verde pubblico

Approvata anche la definizione agevolata delle entrate non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione fiscale

Il Consiglio comunale di Santarcangelo, che si è svolto nella serata del 30 gennaio, si è aperto con due comunicazioni del sindaco Alice Parma per ricordare l’anniversario dell’omicidio di Giulio Regeni, il ricercatore italiano scomparso in Egitto poi ritrovato senza vita il 3 febbraio, e in merito alle nuove scosse avvertite in centro Italia il 18 gennaio scorso a cui ha fatto seguito il maltempo che ha ulteriormente flagellato le popolazioni già colpite dal terremoto. Dopo la presentazione delle interrogazioni, il Consiglio comunale ha discusso il Regolamento comunale del verde pubblico e privato illustrato dall’assessore alla Qualità ambientale Pamela Fussi.

"Con questo nuovo regolamento - ha spiegato - intendiamo dotarci di uno strumento adeguato per tutelare il patrimonio arboreo oltre che per promuovere il concetto di verde come bene comune che qualifica il territorio e a cui tutti possono partecipare dando il proprio contributo. Le nuove disposizioni pongono maggiore attenzione anche alla progettazione dei parchi e delle aree verdi sia pubbliche che private che sarà valutata anche nel corso dell’istruttoria urbanistica. Aree per le quali viene ad esempio introdotto l’obbligo di installare le vasche per la raccolta di acqua piovana nel caso in cui superino determinate dimensioni. Altri elementi caratterizzanti il regolamento riguardano le siepi che vengono considerate alla stregua delle alberature dal momento che assicurano importanti quantità di ossigeno e limitano il diffondersi di polveri sottili, l’attenzione verso la permeabilità dei suoli, l’uso razionale del verde in un’ottica non legata al singolo intervento ma nell’ambito di una visione più complessiva, l’introduzione di norme sui cantieri per proteggere le alberature, oltre alle indicazioni su come effettuare le potature a salvaguardia delle piante".

Terminata la presentazione del regolamento messo a punto dall’Ufficio Tecnico comunale con il coordinamento dell’agronomo Filippo Piva, al Consiglio comunale è stato illustrato anche il censimento delle alberature portato a termine nei mesi scorsi da Anthea su incarico dell’Amministrazione comunale affinché la stessa possa contare su uno strumento fondamentale per una corretta gestione del verde pubblico (accanto al censimento delle piante sono state catalogate anche le attrezzature ludiche presenti nei parchi e gli elementi di arredo). Il regolamento è stato approvato con i voti favorevoli di Partito Democratico, Sinistra unita per Santarcangelo, Una mano per Santarcangelo e Movimento Cinque Stelle, mentre hanno votato contro  Forza Italia, Progetto Civico e Fratelli d’Italia-An.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

===> Segue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento