menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefano Vitali, presidente della Provincia di Rimini

Stefano Vitali, presidente della Provincia di Rimini

Consulenze e collaborazioni, la Provincia taglia di oltre un terzo

L'importo complessivamente impegnato nel 2011 dalla Provincia di Rimini per incarichi di natura collaborativa ammonta a € 283.057,35, in calo di oltre un terzo rispetto all'anno precedente

In un momento in cui tutti i riflettori dell’opinione pubblica sono puntati sui costi della politica, sulla lotta agli sprechi e sul ruolo delle Province, a Rimini si cercare di dare il buono esempio continuando con le sforbiciate. In questo caso su collaborazioni e incarichi esterni. L’importo complessivamente impegnato nel 2011 dalla Provincia di Rimini per incarichi di natura collaborativa ammonta a € 283.057,35, confermando il processo di riduzione avviato negli ultimi anni. Si tratta di un calo del 36,4% rispetto al 2010.

Ciò conferma un trend in progressiva discesa, anche dopo l’allargamento della Provincia da 20 a 27 Comuni che ha richiesto l’adeguamento di diversi strumenti di pianificazione sulla base di analisi tecniche e professionali.

All’interno di questo ambito generale, diventa ancora più marcato il trend discendente relativo al sottogruppo degli incarichi veri e propri per ‘Studi, ricerche e consulenze’ (l’aspetto tradizionalmente più monitorato). Nel 2011 questa voce specifica ammonta a € 41.212,00; nel 2010 era stata pari a € 122.160,26; nel 2009 a € 212.454,47; nel 2008 a € 140.603,00; nel 2007 a € 269.789,16.
 
Complessivamente, nel 2010 si spesero 445.132 euro in consulenze, meno del 2009 quando la spesa fu di 735.591 euro. Nel 2009 si spese comunque di più del 2008, quando l’importo complessivo fu di 649.934 euro. Il ‘record’ nel 2007 con quasi un milione di euro (9933.817 euro).


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento