menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morciano, si costituiscono le Consulte Comunali: coinvolte un centinaio di cittadini

Infine cinque cittadini per ogni consulta come previsto da regolamento, con tutte le richieste pervenute che sono state soddisfatte. In totale sono quasi 100 le persone coinvolte

Il sindaco di Morciano, Claudio Battazza, ha firmato gli atti sulla composizione delle Consulte Comunali. A seguito dell’approvazione dei rispettivi regolamenti negli ultimi consigli comunali del 2014, sono state istituite sei consulte tematiche: commercio e attività produttive, sport, cultura, giovani, sociale e volontariato e urbanistica. In ciascuna consulta sono stati designati un componente della maggioranza e uno della minoranza consigliare; inoltre, ad eccezione la consulta “giovani”, aperta a tutti i facenti richiesta e senza limitazioni di numero, in tutte le restanti Consulte sono stati designati i rappresentanti indicati dalle varie associazioni che operano nei settori di ciascuna consulta, oltre ai rappresentanti degli ordini professionali per quella relativa all’urbanistica.

In totale sono quasi 100 le persone coinvolte. Le riunioni istitutive delle Consulte si terranno dalla prossima settimana, ad iniziare da quella relativa al commercio e alle attività produttive visto il lavoro urgente che occorre fare per la Fiera di San Gregorio, e di seguito saranno riunite tutte le altre; il primo incontro sarà presieduto dal sindaco che poi potrà decidere di delegare a presiederle un suo rappresentante.

Le Consulte avranno il compito di valutare le proposte avanzate dall’Amministrazione Comunale ed esprimere in merito il proprio parere, così come potranno proporre nuove  iniziative, avanzare suggerimenti in merito alle attività esistenti o proposte per migliorare le attività messe in campo e rendere più efficace l’azione amministrativa. Inoltre dovranno obbligatoriamente riunirsi più volte all’anno e dovranno informare il Consiglio Comunale sull’attività effettivamente svolta in quanto l’intento è quello di renderle concretamente operose, senza che si mettano in campo nuovi organismi che non producono nulla per la città.

"La partecipazione diretta dei nostri concittadini nella gestione della pubblica amministrazione a Morciano sta diventando sempre più cosa concreta – dichiara il sindaco Battazza - lo avevamo promesso in campagna elettorale impegnandoci coi cittadini stessi a “voler amministrare insieme” ed ora a qualche mese dall’inizio della legislatura abbiamo avviato il processo che porterà i morcianesi a ‘sedersi al nostro fianco’ nel governo della città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento