rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Politica Riccione

"Tutti i fallimenti del governo Renzi": a Riccione il convegno nazionale dell'Ugl

Ad Emanuela Del Piccolo, segretario Ugl Forlì-Cesena-Rimini, l'onere di tracciare un quadro dell'economia riminese: "Il 72% della forza lavoro è occupata nel settore turistico già in crisi da anni"

"Jobs act, pensioni ed esodati: tutti i fallimenti del governo Renzi" ai raggi x nel convegno che il sindacato Ugl di Forlì-Cesena e Rimini promuove giovedì, alle ore 17.30, nella Sala Comunale in via S.Martino 51 a Riccione. Intervengono i massimi dirigenti nazionali dell'Unione Generale del Lavoro, ovvero: convegno Ugl a Riccione con interventi del segretario generale Paolo Capone, del presidente Enas Stefano Cetica, del segretario confederale Fiovio Bitti e dell' on.Renata Polverini (deputata di Forza Italia e attuale vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera, già segretario generale dell'Ugl. Relazione introduttiva di Emanuela Del Piccolo, segretario Ugl Forlì-Cesena e Rimini;odera il dibattito il giornalista Marco Colonna.

"L'appuntamento - viene illustrato - metterà in evidenza le criticità dell'attuale mercato del lavoro, fra precariato, abuso dei voucher, neocaporalato, disoccupazione giovanile record, e gli annosi problemi esodati e approdo pensionistico che il governo Renzi non ha ancora risolto. Il convegno dell'Ugl vuole essere anche una prosecuzione di un primo evento nazionale su lavoro e jobs act svoltosi nel marzo del 2015 a Forlì e dell'iniziativa #Matteo girati che nell'agosto scorso aveva visto scendere l'Ugl nelle piazze di tutta Italia ed anche in Romagna (a: Rimini, Riccione e Cesenatico) contro il bonus pensionati del governo in carica. Anche questa volta l'hashtag del convegno sarà "Matteo girati" per invitare il presidente del consiglio a interessarsi maggiormente alle problematiche del lavoro e della disoccupazione dilagante. L'ultima fotografia scattata poche ore fa dall’Eurostat ci mostra un ' Italia come il Paese Ue che ha registrato il maggior calo del costo del lavoro e le retribuzioni che si sono ridotte dello 0,5%".

“Tra il Jobs Act – ha detto il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone -, che ha cancellato importanti diritti e tutele, e i contratti che non vengono rinnovati alla scadenza in primis nello Stato, è il lavoro, più che l’inflazione, ad essere intrappolato almeno in Italia in una morsa recessiva”. Ad Emanuela Del Piccolo, segretario Ugl Forlì-Cesena-Rimini, l'onere di tracciare un quadro dell'economia riminese: "Il 72% della forza lavoro è occupata nel settore turistico già in crisi da anni, la disoccupazione è molto elevata (16%) e penalizza giovani, donne e personale qualificato. La povertà aumenta e s'è spezzato il legame scuola-lavoro, con la domanda di laureati nell’area riminese ferma al 4%, contro l’11% nel resto della Regione. Aumentano i fallimenti e le chiusure delle imprese. Un quadro molto pesante, rappresentato dai 17 mila disoccupati ufficiali, che salgono a 25-26 mila se si considerano le persone in mobilità, in cassa integrazione a zero ore, oppure i tanti particolarmente scoraggiati che hanno persino smesso di cercare lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tutti i fallimenti del governo Renzi": a Riccione il convegno nazionale dell'Ugl

RiminiToday è in caricamento