Coriano, il Pd: "Casa di riposo, dimissioni dell'assessore"

"Alla luce delle decisioni prese dall'amministrazione comunale sulla casa di riposo per gli anziani, chiediamo le dimissioni del vicesindaco e assessore alla sanità e politiche sociali Giuseppe Arangio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Alla luce delle decisioni prese dall'amministrazione comunale sulla casa di riposo per gli anziani, chiediamo le dimissioni del vicesindaco e assessore alla sanità e politiche sociali Giuseppe Arangio. La vicenda si aggiunge a recenti episodi che hanno fatto precipitare una situazione ora divenuta insopportabile, e ha mostrato tutta l'incapacità e la mancanza di sensibilità e di attenzione del vicesindaco nei confronti delle fasce più deboli della popolazione. E' il fallimento delle politiche sociali di questa amministrazione di centrodestra, in cui il vicesindaco e assessore porta avanti scelte aggressive e non solidali verso chi dovrebbe invece essere più tutelato. Pensare di chiudere la casa di riposo e di buttare letteralmente fuori dalla struttura persone che vi hanno vissuto e sono state seguite per anni, come vuole fare Arangio, significa voler lasciare gli anziani e le loro famiglie abbandonati a loro stessi. Non è questo il welfare che noi abbiamo in mente. E la scelta del vicesindaco Arangio stride ancora di più quando si pensa che mentre da un lato si tolgono i finanziamenti alla casa di riposo, dall'altro si continuano a trovare risorse per altre iniziative. Per questo crediamo sia venuto il momento che il vicesindaco e assessore rimetta le deleghe e si dimetta dalla Giunta.

 

Il segretario PD Coriano, Gabriele Muratori

Torna su
RiminiToday è in caricamento