Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Dems: a Rimini la prima festa con Orlando, Finocchiaro e Boldrini

Il 29 e 30 settembre le due giornate ospiteranno dibattiti e confronti sulla sinistra e sui temi della sinistra

Si terrà a Rimini, venerdì 29 e sabato 30 settembre, presso il Parco Sandro Pertini, la prima Festa nazionale di Dems (Democrazia, Europa e Società). Le due giornate ospiteranno dibattiti e confronti sulla sinistra e sui temi della sinistra. Una discussione aperta e costruttiva per riscoprire una nuova collettività, ripartendo dai valori comuni di appartenenza all'Europa, con un'attenzione alle povertà, agli investimenti pubblici e privati, al lavoro, a una nuova cultura ambientale. Attenzione particolare verrà poi rivolta al tema dei diritti, con un focus sulla tutela alle donne vittime di violenza, sul sostegno ai centri antiviolenza, sulla prevenzione e sulla cultura a partire dai più giovani. La festa si aprirà il 29 settembre, alle 17, con l'intervista di Massimo Bordin al ministro della Giustizia Andrea Orlando e dedicata ai temi 'Democrazia, Europa, Società'. A seguire la cena della legalità, prevista alle 20, insieme a 'Rimini per Tutti' con i prodotti di Libera. Alle 21 si terrà il dibattito 'Quale centrosinistra in Italia?', con il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, il vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli e il segretario regionale del Pd Emilia Romagna Paolo Calvano. Modera: Pierluca Terzulli. Sabato 30 settembre, alle 16.30, previsto l'incontro con i parlamentari europei di S&D per il confronto 'L'Europa che vorremmo'. 

Alle 18.30 si terrà il dibattito 'Ambiente e lavoro al centro dell'agenda politica', con la sottosegretaria all'Ambiente Silvia Velo, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati Cesare Damiano e la presidente di Legambiente Rossella Muroni. Alle 21 la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e il ministro della Giustizia Andrea Orlando discuteranno di 'Diritti e doveri nell'era digitale'. Modera: Matteo Grandi. "La presenza della presidente Boldrini- sottolinea Emma Petitti- sarà un'importante occasione di confronto per tutte le donne. Recentemente la presidente della Camera ha rivolto un appello alle forze politiche affinchè 'si approvi un provvedimento che aumenti la protezione e le tutele per le donne e rafforzi le misure di interdizione contro gli uomini violenti', anche alla luce degli ultimi tragici femminicidi e delle violenze consumate nelle ultime settimane. Con Laura Boldrini- conclude Petitti- avremo modo di affrontare i nodi cruciali della lotta alla violenza sulle donne, battaglia che portiamo avanti nella nostra regione insieme ai centri antiviolenza e alle associazioni femminili".
(Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dems: a Rimini la prima festa con Orlando, Finocchiaro e Boldrini

RiminiToday è in caricamento