menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Andrea Gnassi

Il sindaco Andrea Gnassi

Don Giussani e Giovanni Paolo II, due nomi per una rotonda: "Gnassi chieda scusa"

Continua la discussione sulla decisione della Giunta di sospendere l'intitolazione di una rotonda a Don Giussani. Sull'argomento è ritornato il parlamentare del Pdl, Sergio Pizzolante

Continua la discussione sulla decisione della Giunta di sospendere l'intitolazione di una rotonda a Don Giussani. "Abbiamo appreso dall’assessore Irina Imola che è stato il sindaco Andrea Gnassi a bloccare l’intestazione di una rotonda a Don Giussani, per le note vicende (tutte da dimostrare) del Meeting - afferma il parlamentare del Pdl, Sergio Pizzolante -. Gnassi bacchetta il suo assessore perché “non doveva parlare”, inventandosi che ci sarebbe una candidatura, per la stessa rotonda, anche di Giovanni Paolo II".

"Immagino che il sindaco come prossima mossa proporrà il ballottaggio fra don Giussani e il Papa Santo. A meno che qualcuno non sollevi un nuovo caso, viste le vicende dello Ior, la banca Vaticana, e anche l’intestazione a Papa Giovanni Paolo II venga messa in discussione - insiste Pizzolante -. Cosa dire? Gnassi farebbe una più bella figura a chiedere scusa e dare il via, al più presto, all’intitolazione della rotonda a don Giussani. E, visto che ci siamo, trovi anche un luogo degno da intestare a Papa Paolo Giovanni II, mettendo fine così a una querelle che non fa onore a Rimini. Ciò per una questione di rispetto della memoria di personalità illustri come don Giussani e papa Paolo Giovanni II, che è grave sia utilizzato per nascondere una scelta inspiegabile e vergognosa".

Secondo il deputato del centrodestra "in una città come Rimini che ospita fra Meeting ed altri eventi 700/800 mila persone all’anno di un movimento religioso come Comunione Liberazione, il sindaco Gnassi dovrebbe trovare un minimo di lucidità per chiedere scusa ad ognuna di queste persone prima che, oltre al danno al buon senso, si provochi anche un danno materiale per la città. Io penso che i riminesi, nonostante Gnassi, debbano poter dire sempre ai tanti amici di Don Giussani: “siete e sarete sempre benvenuti a Rimini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento