menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia, Lombardi (PdL): "Più risposte a famiglie e imprese"

“L’antipolitica non si batte con la demonizzazione degli elettori che “sbagliano” ma con più impegno e con risposte concrete alle famiglie ed alle imprese”. È quanto afferma Il Consigliere Regionale Marco Lombardi

“L’antipolitica non si batte con la demonizzazione degli elettori che “sbagliano” ma con più impegno e con risposte concrete alle famiglie ed alle imprese”. È quanto afferma Il Consigliere Regionale Marco Lombardi presentando il prossimo incontro di formazione politica con l’On. Raffaello Vignali  previsto per questa sera (10 maggio) alle ore 21 presso la sede della Provincia in Corso d’Augusto.

“Nel nostro piccolo - prosegue Lombardi - noi stiamo proseguendo nel ciclo di formazione che, in accordo con il Coordinatore Miserocchi, sto organizzando per i nostri quadri dirigenti e per i Consiglieri  con lo scopo di dare più spessore alla loro attività politica sul territorio. Questa sera approfondiremo l’argomento della burocrazia pubblica, che non deve essere un freno allo sviluppo, e della semplificazione amministrativa che deve aiutare le famiglie e le imprese a rapportarsi con la macchina amministrativa  in tempi certi e con meno oneri possibili per loro".

"Come detto ci aiuterà l’On. Vignali che è stato il promotore della legge, approvata in maniera “bipartisan” in Parlamento, sullo Statuto delle Imprese. Questo provvedimento ha creato i presupposti per un confronto non più subalterno ma paritario tra l’impresa e la Pubblica Amministrazione, diminuendo la burocrazia che ne frenava lo sviluppo".

"Siccome questa legge statale ha poi delle applicazioni di dettaglio affidate alle leggi regionali - conclude Lombardi - io illustrerò la Legge dell’Emilia-Romagna n. 18/2011 sulla semplificazione.  La normativa, anche  in questo caso approvata all’unanimità prima in Commissione Bilancio e poi  in Assemblea Regionale, prevede tra l’altro tempi certi per le pratiche amministrative, la restituzione degli oneri amministrativi pagati dalle imprese se la pratica non viene evasa nei termini, responsabilità disciplinare dei dirigenti per ritardi colpevoli e potere sostitutivo della Regione. Mi sembrano grandi novità che testimoniano una inversione di tendenza che sta portando ad esempio la Giunta a ripensare alla procedure in materia di autorizzazione antisismica che tanto stanno ostacolando la già difficile attività edilizia nella nostra Regione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento