rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica Cattolica

Elezioni a Cattolica, Gessaroli (Alleanza Civica) pone l'accento sulla mobilità sostenibile

Una ridefinizione di viabilità e parcheggi e "una vera ciclabile dal porto alle Navi": questi alcuni dei punti del programma elettorale di Gessaroli

Sosteniblità, viabilità e parcheggi: sono questi alcuni dei punti cardine del programma elettorale presentato dal candidato Sindaco di Alleanza Civica Massimiliano Gessaroli per le elezioni amministrative di Cattolica. "Diminuire la presenza di veicoli in circolazione è il nostro obiettivo prioritario per una mobilità che, in futuro, guardi sempre e con più attenzione a veicoli meno inquinanti come l’elettrico, ed a una mobilità sostenibile - afferma il candidato - attraverso piste ciclabili e pedonali, che possano meglio collegare i vari quartieri tra loro ed i punti sensibili della città: cimitero, ospedale, scuole e impianti sportivi. Intendiamo, quindi, attivare tutte le azioni in una logica di incentivi verso la trasformazione dell’attuale parco macchine sia pubblico che privato verso l’elettrico, ed in un contingentamento modulato di accesso alle zone turistiche, sia quantitativo che temporale".

"La viabilità cittadina dovrà quindi essere ridisegnata nel rispetto delle diverse esigenze che la stagione estiva ed invernale presentano - prosegue il candidato di Alleanza Civica -, avvalendoci di esperti di nuove tecnologie del settore. A questo scopo ridefiniremo l’accesso ed il parcheggio in alcune vie centrali, al fine di limitare la moria di molte attività commerciali, ripristineremo la doppia carreggiata in via Del Prete e, non per ultimo, il doppio senso di marcia sul lungomare Rasi Spinelli. A questo scopo, ci impegneremo, fin da subito, a ottenere i permessi necessari per poter allargare il lungomare, in modo tale da ripristinare sia una vera ciclabile dal porto alle Navi attraverso via Carducci, e che poi si collegherà con quella di Corso Italia verso Misano, e una analoga via pedonale associata alla ristrutturazione della passeggiata di ponente. In questa logica dovrà essere rivisto il Piano Spiaggia, già vecchio di anni, il quale regolamenta le opere e le infrastrutture di servizio delle stesse, sia per la parte demaniale comunale che per quella marittima".

"I parcheggi vanno di pari passo con la viabilità e quindi intendiamo migliorare l’identificazione logistica e quantitativa dei posti ad oggi disponibili attraverso apposite segnaletiche di riferimento, ben visibili, in vari punti strategici della città. Se per quanto riguarda i parcheggi di testata, maggiormente utilizzati nel periodo estivo, siamo ben dotati nei punti nevralgici di ingresso nella città, diversamente siamo assolutamente carenti nei cosiddetti parcheggi di prossimità, quelli cioè quelli centrali alla città. In tal senso, anche ai fini di una migliore e ridotta viabilità, sarà prioritario avviare un attento studio in merito alla individuazione di aree da adibire a questi nuovi parcheggi, che sono indispensabili nel centro cittadino, anche a supporto delle attività commerciali, come negozi e così via, il cui numero, nel centro storico, si sta sempre più riducendo – conclude Gessaroli -.Saranno privilegiate aree centrali già in possesso della Amministrazione (retro parcheggio del Comune, Area Ex Scuole Filippini), ed aree limitrofe al centro anche private (Ex Area Om – Ex Area Adria Eventi), tali da diventare veri punti di riferimento e di smistamento per la città in termini di sostegno alle attività economiche del centro storico e commerciale di vicinato, oltre che di rincalzo per la stagione turistica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Cattolica, Gessaroli (Alleanza Civica) pone l'accento sulla mobilità sostenibile

RiminiToday è in caricamento