Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Elezioni a Rimini, candidato Pd: fra Petitti e Sadegholvaad la resa dei conti in Direzione

Conto alla rovescia per la riunione di venerdì del Pd, quando verrà sciolto il nodo e si deciderà se arrivare alle primarie

Una lunga corsa, durata mesi, tra attacchi e veleni, ma adesso è in arrivo la resa dei conti su quale sarà il candidato del Pd per correre alla poltrona di sindaco di Rimini alle prossime elezioni amministrative di ottobre. Sarà Emma Petitti, presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna, oppure l'assessore alle Attività produttive del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad? Fallita anche la mediazione in extremis del presidente della Regione Stefano Bonaccini e del segreterio regionale Pd Paolo Calvano, tentata mercoledì durante un incontro in videoconferenza. a cui hanno partecipato i due aspiranti candidati, insieme ai segretari provinciali e comunali Pd Filippo Sacchetti e Alberto Vanni Lazzari, l'ultima parola verrà scritta venerdì sera.

E' infatti in programma la riunione di Direzione del Pd in cui si dovrebbe finalmente decidere se arrivare alle primarie e, in tal caso, anche la formula (se aprire le votazioni solo agli iscritti al Partito Democratico oppure allargare alle coaliazioni). Se di dovesse arrivare alle primarie dovranno anche essere stabilite tutte le regole: se il voto sarà online oppure in presenza con l'allestimento del gazebo per la votazione. Proprio nei giorni scorsi durante una puntata del programma Rai "Mezz'ora in più" condotto dalla giornalista Lucia Annunziata, il segretario nazionale del Pd Enrico Letta aveva evidenziato come ritiene le primarie una risorsa. Una possibilità che fino ad oggi il Pd Rimini ha cercato invece di evitare.

Quindi, conto alla rovescia per sciogliere il nodo che in questi ultimi mesi ha stretto forti tensioni. Nel frattempo i due aspiranti candidati avanzano con la loro corsa individuale. Emma Petitti continua ad affilare le armi per lanciare ancora di più la sua candidatura, che sta ricevendo appoggi dal mondo politico anche nazionale, invece Jamil Sadegholvaad si è presentato nei giorni scorsi in spiaggia, candidandosi ufficialmente sostenuto dai suoi fedelissimi. E, proprio mercoledì, l'assessore e vice sindaco di Rimini Gloria Lisi ha annunciato sui social che si occuperà di coordinare la campagna elettorale di Sadegholvaad, storico amico e collega da ben due mandati di amministrazione Gnassi. "L'ho fatto con emozione e grande determinazione, perché credo con tutta me stessa che Jamil sia la persona giusta per guidare la straordinaria comunità riminese nelle sfide che ancora l'attendono. Che ci attendono tutti - ha scritto Lisi - Jamil è una persona che condivide con me i valori della lealtà e del lavoro di squadra, una figura che unisce, come ha avuto modo di dimostrare in questi anni di amministrazione assieme a tutta la coalizione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Rimini, candidato Pd: fra Petitti e Sadegholvaad la resa dei conti in Direzione

RiminiToday è in caricamento