Elezioni a Santarcangelo, festa in piazza con Alice Parma per la chiusura della campagna elettorale

Una serata di incontro, musica, ciambella e vino insieme al candidato sindaco del centrosinista. L'appello al voto della lista PenSa-Una Mano per Santarcangelo

È iniziata dalla piazza e si chiuderà in piazza, in mezzo alla gente, la campagna elettorale della coalizione a sostegno di Alice Parma sindaco. Venerdì 24 maggio dalle ore 20.45 in piazza Ganganelli è infatti in programma una serata di incontro, musica, ciambella e vino insieme al candidato sindaco Parma e ai candidati al Consiglio comunale del Partito Democratico e delle liste civiche Più Santarcangelo e PenSa-Una Mano per Santarcangelo. 
Un ultima occasione per incontrarsi, conoscersi, confrontarsi sui progetti, le proposte e le idee per il futuro di Santarcangelo ma anche per divertirsi, accompagnati da buona musica, ciambella e vino: “Quella invia di conclusione, è stata una campagna ovviamente intensa ma ricca di soddisfazioni e spunti di riflessione grazie a un serrato calendario di incontri con i cittadini, le associazioni di categoria, le imprese, le associazioni culturali, sociali e sportive e tutte le realtà che operano a Santarcangelo”, afferma il candidato sindaco Alice Parma. “Una campagna elettorale segnata dalla partecipazione e da un forte attivismo da parte di tutti. Per questo vi invito all’evento di venerdì 24 maggio, che sarà anche un occasione per ringraziare i candidati al consiglio comunale di Pd, Più Santarcangelo e PenSa-Una Mano per Santarcangelo, i volontari e tutti quelli che hanno speso tempo e passione per sostenerci”. 

Chiamata alle urne

L'appello al voto della lista PenSa-Una Mano per Santarcangelo

"La lista civica PenSa-Una Mano per Santarcangelo è fatta di persone che vivono e amano questo paese e continueranno a farlo. Molti si dedicano all’attività politica locale ormai da anni, altri si affacciano ora pieni di entusiasmo. Condividiamo la voglia di migliorare Santarcangelo e far partecipare i cittadini. In modo disinteressato, anzi sottraendo tempo alla nostra vita personale e lavorativa, ma senza ordini di scuderia, da santarcangiolesi che conoscono il proprio paese mattone per mattone. Chi di noi proviene da Una Mano per Santarcangelo si è reso protagonista di proposte sempre costruttive, riuscendo nel tempo a cambiare l’agenda politica santarcangiolese.

Temi e argomenti che la lista porta avanti dal 2009 ora sono inclusi nel programma della coalizione di cui facciamo parte: salvaguardia del suolo e dell’ambiente, mobilità sostenibile e una nuova visione urbanistica, trasparenza e controllo sui servizi esternalizzati, accessibilità e pari opportunità per tutti. Questi punti di forza si sono irrobustiti nel percorso comune con l’associzione Pensare Santarcangelo, a sua volta portatrice di nuove sensibilità: sviluppo di un welfare sempre più innovativo, attenzione al problema della casa e al bisogno diffuso di socialità, centralità dei servizi alla persona, legalità come valore di riferimento e partecipazione come paradigma dell’attività politica. Insieme, abbiamo trovato da parte del candidato sindaco Alice Parma l’attenzione per i temi che riteniamo fondamentali e la possibilità di incidere sull’azione amministrativa per attuare i nostri progetti. Per la decisione di appoggiare Alice Parma abbiamo subito molti attacchi, basati per lo più sulla parola “incoerenza” perché nella scorse due legislature Una Mano per Santarcangelo è stata all’opposizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per qualcuno coerenza significa rimanere fermi a dispetto delle cose che cambiano, che nel caso di Una Mano per Santarcangelo avrebbe significato presentare una lista di rappresentanza, condannata per sempre all’irrilevanza. Per qualcuno coerenza significa non schierarsi quando il momento lo richiede, guardando in modo neutrale a una possibile vittoria di un centro-destra con cui non condividiamo valori fondamentali. Valori su cui vorremmo continui a essere basata la vita della comunità di cui facciamo parte. Per noi, al contrario, coerenza significa rispettare i principi e le idee per cui Una Mano per Santarcangelo è nata nel 2009, e per cui i santarcangiolesi l’hanno votata, che nel frattempo si sono arricchiti e aggiornati grazie alle nuove istanze portate da un movimento di recente costituzione come PenSa. Questi sono i principi che porteremo avanti e difenderemo all’interno della coalizione con tutta la determinazione che ci caratterizza, a garanzia che l’amministrazione li rispetti sempre. Un’attività che sarà tanto più incisiva quanti più consiglieri comunali riusciremo a eleggere: per questo chiediamo il vostro sostegno e il vostro voto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento