rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica Riccione

Elezioni amministrative, Riccione in azione non si presenta: "Solo slogan nelle coalizioni scese in campo"

"Riteniamo di non presentarci e in questa fase di non sostenere nessuna delle coalizioni scese in campo, in quanto a parte qualche slogan, buoni propositi e timidi segnali di novità si vedere ancora prevalere la politica del tutto e del niente"

Riccione in azione non si presenterà alle elezioni amministrative di giugno. Lo ha fatto sapere la stessa lista a meno di due mesi dalla data scelta per le elezioni del nuovo sindaco. "Dalla pandemia alla guerra, il senso di incertezza cresce, abbiamo la necessità di riprendere fiducia e guardare con entusiasmo al futuro, per questo le prossime elezioni amministrative saranno importanti, perché forniranno indicazioni sulla direzione che i riccionesi vorranno intraprendere nei prossimi anni, tra continuità attuale, ritorno al passato, cambiamento e rinascimento - spiegano - Dopo una serie di incontri riteniamo di non presentarci e in questa fase di non sostenere nessuna delle coalizioni scese in campo, in quanto a parte qualche slogan, buoni propositi e timidi segnali di novità si vedere ancora prevalere la politica del tutto e del niente, che volutamente non fornisce agli elettori indicazioni chiare su proposte e impegni in merito alle cose che si intendono fare una volta eletti, forse per avere le mani libere, e così decidere in pochi il futuro della città".

"Riteniamo che dopo anni di immobilità la città, se pur ancora allettante per i turisti, non possa continuare per molto a vivere di rendita sulle glorie passate, ma abbia bisogno di interventi infrastrutturali coraggiosi, che non tutte le compagini in campo saranno in grado di portare avanti, per mancanza di visione, capacità e competenza - proseguono dalla lista - Per questo Riccione in Azione, dopo il confronto dei mesi scorsi con varie forze politiche, per rilanciare la città ed evitare che il livello di benessere dei Riccione scenda invece di crescere ha messo a punto una serie di proposte precise che ha già in parte anticipato sui social e presentato ad alcuni candidati sindaci, che non si propongono in continuità con l’amministrazione uscente. Le proposte di Riccione in Azione, che verranno presentate nel dettaglio in seguito, sono state definite sulla base di una visione chiara e precisa di città moderna, che possa diventare distimolo e attrattiva per lo sviluppo dell’economia locale, in modo che venga vissuta da turisti e locali tutto l’anno in un clima diffuso di sicurezza e serenità, attraverso l’avvio di un percorso con interventi strutturali anche importanti. Resta inteso che qualunque proposta formulata dai vari candidati non si possa esimere e debba fornire agli elettori in modo sincero e trasparente indicazioni su ”ruolo e futuro” del Metromare (o TRC), perché possa essere eventualmente correttamente inserito in un contesto di città sostenibile e di trasporto pubblico innovativo, anche per capire come completare in termini funzionali e di decoro urbano la parte che oggi è già stata realizzata senza un babbo (o mamma), prima di affrontare qualunque eventuale idea di prolungamento verso sud. Riccione in Azione misurerà i candidati sindaci sulla base delle proposte concrete che intenderanno portare avanti e si augura che per l’importanza del momento possa esserci una consistente affluenza al voto, e che nell’interesse della città l’elettore possa superare l’istinto di un voto ideologico, di pancia o antipatia, concentrandosi sulle proposte e credibilità di chi le propone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative, Riccione in azione non si presenta: "Solo slogan nelle coalizioni scese in campo"

RiminiToday è in caricamento