menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni comunali, Bonaccini: "Votare col covid si può, per me è probabile a giugno"

Il governatore sottolinea "un conto è votare in alcune città anche grandi, un conto è votare per un intero paese"

"Votare anche con la pandemia si può fare, lo si è già fatto anche pochi mesi fa e lo si può fare più avanti. Io penso che per le amministrative sia più probabile che si voti a giugno".

Lo ha affermato il presidente dell'Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, giovedì a "Ore 14". Ma, sottolinea Bonaccini, "un conto è votare in alcune città anche grandi, un conto è votare per un intero paese". Una ipotesi che secondo il governatore Pd va assolutamente scartata per non distrarre il paese con una campagna elettorale di mesi dalle priorità del momento: pandemia, Recovery plan e vaccinazioni. Per questo "chi pensa alle elezioni domattina lo fa solo per interessi personali e di parte", ribadisce Bonaccini.

Tra le città che vedranno le elezioni amministrative c'è anche Rimini, dove si aprirà una nuova pagina politica dopo i due mandati del primo cittadino Andrea Gnassi. Al momento per il centrosinistra hanno dato disponibilità due esponenti molto diversi del Pd: la presidente dell'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna, e l'attuale assessore comunale alla Sicurezza e alle attività produttive Jamil Sadegholvaad.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento