Elezioni, il ministro Bussetti a Santarcangelo per Samorani. "Grande opportunità di rinnovamento"

"La scuola deve lavorare sull’orientamento, guardando alle attitudini dei ragazzi, al tesoro che c’è dentro di loro da esprimere in futuro", ha ribadito il ministro

"Dare risposte concrete al mondo dell’istruzione. Lo sta facendo questo Governo con l’obiettivo di creare le condizioni giuste per la crescita e il futuro del Paese". E’ questo in estrema sintesi il messaggio lanciato venerdì sera, a Santarcangelo, dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che, accompagnato dal sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, è stato accolto, in una sala gremitissima, dal candidato sindaco Domenico Samorani, dal segretario provinciale del Carroccio riminese, Bruno Galli, e da esponenti locali del Movimento.

"La scuola deve lavorare sull’orientamento, guardando alle attitudini dei ragazzi, al tesoro che c’è dentro di loro da esprimere in futuro", ha ribadito il ministro. E ancora: "Da valutare, poi, non è la persona, ma la preparazione in una materia o in una disciplina". Insomma, "la scuola deve essere un luogo di formazione di coscienze libere, critiche, curiose e aperte al mondo. Ma l’ideologia e la propaganda non devono entrare nella scuola: la passione politica è un valore e la scuola deve fornire le conoscenze storiche e culturali indispensabili alla creazione di coscienze libere di esprimersi e orientarsi nella società".

Infine un abbraccio da parte di Bussetti alla Romagna e ai romagnoli, con un particolare augurio "a quelle persone di valore e di grandi ideali che si candidano perché condividono la necessità di un cambiamento". Morrone, dando il benvenuto a Santarcangelo a Bussetti, ha ricordato come "sia indispensabile mantenere una diffusione articolata delle scuole sul territorio, in campagna come nelle aree montane, in particolare le scuole dell’infanzia, elementari e secondarie di primo grado. Rappresentano, infatti, un presidio indispensabile per le località meno centrali e per i loro abitanti, un servizio che si deve offrire a tutte le famiglie, perché non ci siano cittadini di serie A e di serie B".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenta il candidato sindaco Samorani: "É stato un piacere avere come graditissimi ospiti il ministro Bussetti e il sottosegretario Morrone nella nostra Santarcangelo. Desidero ringraziare entrambi per la significativa presenza e per il supporto dimostrato al nostro progetto civico elettorale “Un bene in Comune”. Per Santarcangelo è una grande opportunità di rinnovamento e di crescita e sono convinto che insieme possiamo farcela. Colgo l’occasione per ringraziare il ministro Bussetti per l’importante lavoro che sta facendo per le nostre scuole e università e soprattutto per i nostri ragazzi. Perchè come scrive Michele Serra, “non curare la scuola è come dimenticare di innaffiare l’orto o di rifare il letto, è una sciatteria depressiva, un torto che si fa al presente e un sabotaggio in piena regola del futuro”. Anch’io vivo indirettamente il mondo della scuola grazie a mia moglie Emanuela che da trent’anni svolge la sua professione di insegnante e ha formato ed educato tre generazioni di giovani ragazzi che saranno gli adulti di domani. Personalmente ho un grosso debito di riconoscenza verso i miei insegnanti, che oltre ad avermi istruito e formato accademicamente per una professione di grande responsabilità civica, quella di chirurgo oncologico, mi hanno regalato una cosa importantissima, la curiosità intellettuale. Questa curiosità mi ha permesso di continuare il processo di apprendimento nel corso della mia professione e mi ha portato alla scoperta di una nuova tecnica per la localizzazione del linfonodo sentinella col verde indocianina nel tumore della mammella che oltre ad essere stata oggetto di interesse internazionale, ora viene utilizzata anche in diverse tipologie di tumori. Quindi non stanchiamoci mai di studiare, di imparare, di crescere e diventare uomini e donne migliori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento