rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Elezioni, "Lista per Cambiare Rimini": "Un velodromo per Rimini 2024"

"Nel programma - viene evidenziato - è prevista la costruzione di un velodromo da proporre come sede olimpica 2024; di rimbalzo il potenziamento dell'aeroporto e dei trasporti in genere"

Potenziamento dell'aeroporto e dei trasporti, ma anche rafforzamento dell'immagine della città attraverso gli eventi sportivi, manifestazioni e università. Questi i punti cardine di "Lista per Cambiare Rimini". "È necessario riattivare l’interesse verso la città - esordisce la lista -. Abbiamo pensato di proporre Rimini quale città olimpica legata alle proposta di Roma 2024. Nel programma è prevista la costruzione di un velodromo da proporre come sede olimpica 2024; di rimbalzo il potenziamento dell’aeroporto e dei trasporti in genere".

"Sulla scorta di questo - chiosa la lista - si intende rafforzare l’immagine della città come città ideale per eventi sportivi: avere per uno o più anni la partenza del Giro d’Italia (presenze di migliaia di persone per almeno una settimana a maggio)". La lista punta sulla "costruzione di impianti sportivi per la cittadinanza (palestre, campi da calcio, piscine, ecc.) e di un nuovo impianto destinato esclusivamente al calcio (possibilità di organizzare anche manifestazioni diverse)". E’ fondamentale organizzare nuovamente a Rimini un festival del Cinema", viene ribadito. Un altro capitolo a parte merita il potenziamento del polo universitario: secondo la lista civica occorre costruire "sinergie con scuole di formazione dirigenziale per l’organizzazione di master nella città di Rimini. Uno sguardo alla tutela degli anziani: osservatorio per monitorare la situazione di una cittadinanza sempre più vecchia (aiuti, iniziative e altro)".

Candidato sindaco della lista è Pier Paolo Poggi: "Ho pertanto deciso di candidarmi a sindaco per questa città e auspico che dietro questa mia  scelta, (che metto comunque a disposizione della città e del centro destra, unitamente alla mia professionalità ed alla mia voglia di cambiamento), i partiti di centro destra, oggi spaccati, riflettano e convergano su una scelta unitaria: questa scelta, come unica scelta plausibile. L’unico intento che ho è cambiare l’amministrazione di questa città e sono sicuro di averne le capacità". "Ho studiato a lungo la situazione cittadina e le possibili soluzioni di rilancio, unitamente alle professionalità che mi stanno aiutando in questa avventura - aggiunge -. La lista che presenterò è infatti formata da cittadini non iscritti a partiti politici, pur avendo opinioni di centro destra: vi sono rappresentati gli imprenditori, le casalinghe, i giornalisti, i professionisti, le associazioni culturali, tutti con un unico intento: mandare a casa Gnassi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, "Lista per Cambiare Rimini": "Un velodromo per Rimini 2024"

RiminiToday è in caricamento