Elezioni regionali, Fabbri (FI) sull'abusivismo: "Cosa succederà la prossima estate?"

"Una rete malavitosa che fornisce le merci, organizza e sfrutta i venditori, fa sorvegliare le aree da “pali”, e ora fa perfino intervenire squadre di picchiatori contro le Forze dell'Ordine.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

"Nove agenti feriti a Santarcangelo, la Fiera di San Martino trasformata più volte in un campo di battaglia. Il Prefetto Palomba che deve constatare: “Siamo di fronte a un salto di qualità del fenomeno”. Ha pienamente ragione: c'è evidentemente un'organizzazione molto articolata dietro l'invasione di venditori abusivi venuti quest'anno a Santarcangelo da ogni parte d'Italia. Una rete malavitosa che fornisce le merci, organizza e sfrutta i venditori, fa sorvegliare le aree da “pali”, e ora fa perfino intervenire squadre di picchiatori contro le Forze dell'Ordine.

E questo è un primo ordine di problemi. Ma ne esiste un secondo. I due abusivi-picchiatori arrestati in flagrante, processati per direttissima, condannati rispettivamente a un anno e un anno e dieci mesi, hanno avuto la pena sospesa, poi sono stati accompagnati in Questura dove hanno ricevuto il decreto di espulsione e quindi sono stati rilasciati. Evidentemente, qui siamo alle prese con leggi che vanno cambiate, visto che Forze dell'Ordine e Magistratura non possono far altro che applicare quelle che ci sono.

Non è più tollerabile che chi aggredisce un agente sia rimesso in libertà o che le espulsioni di chi ha commesso reati restino solo sulla carta.  Sia ben chiaro, non è questione di nazionalità, ma di rispetto delle leggi. I tanti stranieri che da noi lavorano onestamente nel commercio, sono i primi a non poterne più di chi pratica una concorrenza sleale, non paga le tasse e per giunta crea disordini. Il Ministro degli Interni, Angelino Alfano, aveva annunciato che si sarebbe occupato dell'abusivismo commerciale “fin da quest'inverno”. Ma il racket è stato più svelto del Ministro, invadendo anche le nostre fiere tradizionali dopo aver spadroneggiato sulle nostre spiagge! Sarebbe bene che Alfano e suoi colleghi mettano mano subito alle leggi, dando certezza alle condanne e non facendo sì che il lavoro e il sacrificio delle Forze dell'Ordine sia vanificato. Altrimenti la prossima estate si annuncia da incubo".

Torna su
RiminiToday è in caricamento