Elezioni regionali, Fabbri (FI): "All'aeroporto ancora vecchie facce"

"La vicenda dell'Aeroclub non fa che aggiungere dubbi ai dubbi: c'è davvero da parte del PD la volontà di salvare l'aeroporto?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

"Nella cordata che ha vinto il bando per la gestione del “Fellini” compare con un ruolo di spicco Massimo Gottifredi, il cui passato di pubblico amministratore e di esponente del Pd è noto a tutti. Se queste sono le premesse per il rilancio del nostro scalo, difficile non nutrire perplessità. Rimini non ha ancora risposto all'appello dell'Aeroclub. Speriamo negli altri Comuni della Provincia, che magari, mettendosi assieme, riescano a trovare 50 mila euro.

Anche se un segnale concreto da parte della Regione in questa fase sarebbe per lo meno un atto dovuto, dopo gli atteggiamenti pilateschi, per non dire peggio, che Bologna ha tenuto negli ultimi anni durante la cosiddetta “guerra dei voli”. La vicenda dell'Aeroclub non fa che aggiungere dubbi ai dubbi: c'è davvero da parte del PD la volontà di salvare l'aeroporto?

Se gli attuali pubblici amministratori del PD, nel Comune di Rimini come in Regione, non trovano nemmeno i 50 mila euro che permetterebbero alla nostra pista di continuare a esistere, gli ex amministratori del PD ora ricomparsi in veste di manager saranno in grado di assicurare i milioni di euro che occorrono per far ripartire il “Fellini”?".

Torna su
RiminiToday è in caricamento