Elezioni regionali, al via la campagna elettorale di Giorgio Pruccoli (Pd)

Un programma pienamente condiviso da Giorgio Pruccoli, candidato alla carica di consigliere che si dichiara pronto a confrontarsi sui temi e sulle aspettative del territorio che porterà a Bologna in caso di vittoria.

La campagna elettorale del Pd per le prossime elezioni regionali parte all’insegna dell’unità, della condivisione d’intenti e di programma. La visita a Rimini di Stefano Bonaccini dello scorso 28 ottobre ha messo bene in luce il senso di ‘programma di svolta e di cambiamento’ del candidato presidente del Partito Democratico all’elezioni regionali del 23 novembre. Un programma pienamente condiviso da Giorgio Pruccoli, candidato alla carica di consigliere che si dichiara pronto a confrontarsi sui temi e sulle aspettative del territorio che porterà a Bologna in caso di vittoria.

"Per il Partito Democratico è il momento di tornare a guardare in alto. La sfida del futuro che la Regione deve saper raccogliere e vincere è quella di portare i nostri indici economici, sociali, ambientali all’avanguardia tra le Regioni di Europa. Credo che le parole dette da Bonaccini a Rimini - commenta Pruccoli - siano la migliore garanzia per un’area come la nostra che di qui, ai prossimi cinque anni,  ha bisogno di scelte forti su temi quali lavoro, mobilità, semplificazione burocratica, economia, turismo".

"Ci sono tante cose che si possono ancora migliorare e tanti i punti su cui intervenire per affinare il meccanismo già ben oliato di una Regione che, come la nostra, offre tanti spunti per uno sviluppo perseguibile e per una ricchezza e un benessere condiviso. Bisogna pensare all’Emilia-Romagna come Regione d’Europa - sottolinea Pruccoli - ridisegnando un modello in grado di attrarre investimenti, capitali, talenti e persone".

Il programma del PD prevede una particolare attenzione alle questioni prioritarie del territorio vale a dire le eccellenze in ambito sociale, sanitario, economico, i programmi di riqualificazione urbana e ambientale. "Non è più tempo  per lasciarsi andare ai tanti e troppi e dispersivi minuetti cui purtroppo ha abituati nei decenni una brutta politica - sottolinea l'esponente democratico -. Anche la Regione deve cambiare passo dimostrandosi più incline ad ascoltare i territori e il Partito Democratico in linea con la filosofia di Matteo Renzi, si dice pronto e responsabile nel non far prevalere questioni o ambizioni personali rispetto alla soluzione, a portata di mano, di endemici problemi".

"L’area riminese del Partito Democratico misurerà la qualità del prossimo Governo regionale sulla capacità di dare risposte e sostegno ai progetti per la crescita. Questa è la qualità di Governo regionale che io auspico e sono certo che Stefano Bonaccini non deluderà gli elettori",conclude Pruccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento