Elezioni, Sabrina Vescovi presenta Riccione Next: "Ecco la città che sarà"

"Nei tanti incontri con i cittadini, le associazioni di categoria, i comitati d’area, i quartieri, le associazioni e i professionisti che vivono la città", afferma Vescovi

Il candidato sindaco Sabrina Vescovi ha presentato "Riccione Next", la proposta che rappresentata la sintesi di quanto emerso in questi ultimi mesi di campagna elettorale. "Nei tanti incontri con i cittadini, le associazioni di categoria, i comitati d’area, i quartieri, le associazioni e i professionisti che vivono la città - afferma Vescovi -. L’urgenza di Riccione è ripartire, rimettersi in moto, lo abbiamo detto e lo ribadiamo. Per farlo la prossima amministrazione dovrà tornare a dare una forte spinta agli investimenti pubblico-privati".

Si comincia, prosegue Vescovi, "dalla nostra forza economica propulsiva, quindi dalla città turistica. Il punto di partenza non può che essere questo, la Riccione che si estende tra centro e mare. Un pezzo pregiato di città da ridefinire nel suoi principali ambiti, per poi, in un secondo momento, ricucirlo ai quartieri. Il traguardo è una sfida, una Riccione che sia bella, da vivere e da venirci in vacanza, trasversalmente connessa, senza più periferie. Tutto e subito chiaramente non si può fare. Per ora stiamo al subito. Chiarendo fin da ora che non si tratta di un masterplan".

"‘Riccione Next’ vuol essere una prima proposta per ridisegnare meglio gli ambiti della città, per individuare il punto di partenza e iniziare a pensare allo sviluppo in relazione alle diverse vocazioni - chiosa -. Una proposta da discutere e costruire. Chiederemo alla stessa città di farlo, attraverso lo strumento del forum, chiamandovi a partecipare tutti i portatori d’interesse, ambito per ambito. Solo coinvolgendo chi la città la vive riusciremo davvero a ripensarla al meglio, puntando dritto sulle priorità e al tempo stesso disegnando insieme una traiettoria più lunga. E siccome il primo interesse di questo lavoro è il futuro di Riccione chiederemo anche la collaborazione dei consiglieri comunali, di maggioranza e opposizione, perché insieme ’adottino’ i diversi ambiti di città, seguendone da vicino l’evoluzione. Un lavoro quindi condiviso".

"Al di là del metodo è importante anche il quando - aggiunge il candidato sindaco -. Per evitare che diventi dispersivo un percorso di questo tipo deve darsi anche delle scadenze. Quindi il forum avrà una data di inizio ma anche una data di consegna. Ragionevolmente pensiamo che in ciascuna area ci siano degli obiettivi realizzabili entro metà mandato. Ma starà ai forum d’ambito indicare le priorità. In questa nostra proposta - che al momento prende in considerazione dieci diversi ambiti - ci sono alcuni elementi ricorrenti, come il potenziamento delle piste ciclabili e dei parcheggi scambiatori per esempio. Ma non si tratta solo di interventi infrastrutturali. Più semplicemente anche solo di ricreare ambientazioni che permettano di vivere un’esperienza, un’emozione".

"Per questo in ciascuna area abbiamo inserito alcune idee, delle suggestioni, liberamente ispirate a quello che abbiamo visto in giro per il mondo, soprattutto in alcune delle principali città europee. Dalle pedane di affaccio-relax firmate Big Architects di Copenaghen al Festival delle Luci di Amsterdam - prosegue Vescovi -. Lavorando su questa prima bozza abbiamo anche preventivato quale potrebbe essere il possibile investimento dell’amministrazione. Chiaramente andranno fatti degli approfondimenti sia sul bilancio comunale che sui singoli interventi, ma crediamo di poter ragionare di un potenziamento del piano triennale degli investimenti di circa 9 milioni di euro. Risorse che per metà andremo ad intercettare candidando i progetti a finanziamenti regionali ed europei. Come tra l’altro hanno fatto in questi ultimi anni tutti i Comuni confinanti con noi, tutti tranne Riccione, segno evidente di un’incapacità nel riprogettare la città. Noi siamo pronti a ripartire, con una proposta seria e credibile e un approccio politico nuovo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento