Politica

Elezioni, Sadegholvaad: "In caso di ballottaggio non ci sarà una trattativa sulle poltrone"

Dalla sicurezza ai parcheggi, il candidato sindaco del centrosinistra racconta i provvedimenti che prenderà nei primi cento giorni se sarà eletto

La sicurezza, i parcheggi, il tandem con Chiara Bellini, i provvedimenti dei primi cento giorni e, infine, cosa avverrà in caso di ballottaggio? Si è parlato di tutti questi temi alla Festa dell'Unità di Rimini con il candidato sindaco Jamil Sadegholvaad e colei che è stata indicata come sua futura vicesindaca, Chiara Bellini.

"Il tandem è l'inizio di un lavoro di squadra che deve andare oltre le elezioni - ha detto Chiara Bellini, vicesindaco con Jamil al pubblico del Pd - Il tandem tiene unita una comunità politica anche nelle sue diversità. Questa la sua forza, che trova linfa nella comunità che rappresenta, in un'ottica di partecipazione e condivisione. Questo è il senso del nostro progetto".

A proposito della città Jamil Sadegholvaad ha ribadito che "Veniamo da dieci anni di buon governo, abbiamo fatto tanto ma c’è ancora tanto da fare: sostegno all'impresa e al lavoro e protezione sociale". Subito si è levata la domanda: come si comporterà in caso di ballottaggio? Jamil ha sgombrato il campo da possibili trattative: "Se mai ci sarà un ballottaggio, il dialogo sarà sui temi che interessano gli elettori, non certo sui posti. Ad esempio, con gli elettori dei cinque stelle e dei cittadini in genere con argomenti e proposte, ma non ci sarà una trattativa sulle poltrone".

Il candidato sindaco ha esposto anche le prime 7 delibere dei primi 100 giorni "tra le quali ricordo la sicurezza, con l'assunzione di 30 nuovi agenti di Polizia locale, i parcheggi, con il nuovo atto d'indirizzo dei parcheggi e della sosta a servizio dell'intera zona turistica, da Torre Pedrera a Miramare, che mette insieme tutta la programmazione pubblica e le manifestazioni d'interesse dei privati".

Tra i primi provvedimenti Jamil e Chiara hanno ricordato infine la parte più ‘sociale’, come la "Gratuità progressiva degli asili nido, fino a ISEE 26.000 euro e poi a scaglioni. Accanto a questo adegueremo il fondo per i nidi privati e metteremo mano anche ai criteri d'accesso ai servizi d’infanzia - e infine -un nuovo e organico Piano Casa che metta assieme la riqualificazione dei 400 alloggi Acer in città con un programma di nuove costruzioni di case popolari distribuite in maniera omogenea in diverse aree, integrate con il tessuto urbano grazie ai servizi essenziali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Sadegholvaad: "In caso di ballottaggio non ci sarà una trattativa sulle poltrone"

RiminiToday è in caricamento