menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, "il futuro si incontra a scuola": un incontro del Pd

Sicurezza, lotta alla dispersione, innovazione. Sono le tre azioni del Partito democratico per ricostruire e ridare dignità alla scuola pubblica. Se ne parlerà mercoledì pomeriggio alle 18

Sicurezza, lotta alla dispersione, innovazione. Sono le tre azioni del Partito democratico per ricostruire e ridare dignità alla scuola pubblica. Se ne parlerà mercoledì pomeriggio alle 18, nella sede PD di via Beltramelli 5B (zona centro studi Colonnella) insieme ai candidati al Parlamento, in un incontro aperto a docenti, precari, famiglie e studenti di Rimini e provincia.La popolazione scolastica nel territorio riminese conta oltre 37mila studenti in 64 istituzioni scolastiche, con il 9,2% di studenti non italiani e il 2,3% di alunni diversamente abili.

“Il Partito democratico difende il diritto universale all’istruzione e vuole rendere il sistema scolastico italiano più efficace e più equo – spiega Emma Petitti, segretario provinciale PD Rimini e candidata alla Camera dei deputati -. La scuola non ha bisogno di norme contraddittorie e tagli nelle leggi finanziarie. Ha bisogno di certezze, stabilità e di fiducia dopo i tagli di Berlusconi-Tremonti-Gelmini, la cui direzione ideologica è stata quella di smantellare il sistema di istruzione pubblico. Il nostro impegno è per un confronto aperto affinché gli insegnanti abbiano quel riconoscimento economico e sociale che giustamente meritano. E vogliamo escludere le spese per l’edilizia scolastica dal patto di stabilità che sta strozzando i nostri enti locali, destinando inoltre l'8 per mille dei cittadini proprio agli interventi sulle scuole”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento