Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Responsabilità solidale negli appalti, sottoscritta una proposta di legge

Afferma Arlotti: "Ora è compito della politica, indipendentemente dalla tenuta dei referendum, intervenire per rispondere alle sollecitazioni degli oltre 3 milioni di cittadini che hanno sostenuto l'iniziativa del sindacato"

Tornare alla responsabilità solidale negli appalti riconducibile alla legge Biagi e resa operativa nel 2007 dal Governo Prodi. E' ciò che prevede la proposta di legge del presidente della commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, e sottoscritta fra gli altri dal deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti. Il provvedimento intende rispondere ad una delle criticità sollevate dai referendum della Cgil sul lavoro accolti dalla Corte costituzionale, ricordando che in materia di responsabilità solidale in caso di appalto il Parlamento è intervenuto più volte negli ultimi anni.

“Le sentenze della Corte Costituzionale vanno accolte con rispetto – commenta Arlotti -. I temi sollevati dai referendum sul lavoro vanno comunque affrontati perché evidenziano alcune criticità, tra cui l’esigenza di una responsabilità solidale e della tutela dei lavoratori nella filiera degli appalti. Ora è compito della politica, indipendentemente dalla tenuta dei referendum, intervenire per rispondere alle sollecitazioni degli oltre 3 milioni di cittadini che hanno sostenuto l’iniziativa del sindacato”.

La proposta di legge ripristina una norma della legge Biagi resa operativa nel 2007 dal Governo Prodi: la responsabilità solidale in capo al committente per tutta la catena degli appalti in modo da tutelare le retribuzioni dei lavoratori e i contributi previdenziali. “La proposta intende ripristinare integralmente la responsabilità solidale negli appalti – spiega il deputato -: in caso di appalto di opere e servizi, il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l’appaltatore, nonché con ciascuno di eventuali subappaltatori a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi, i contributivi previdenziali e i premi assicurativi”.

“Il testo mira inoltre a stimolare la contrattazione tra le associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative del settore, affinché possano individuare clausole di maggior favore per i lavoratori. Altro aspetto importante, infine, è l'esclusione dalle gare di appalto indette dalle amministrazioni pubbliche le imprese condannate in via definitiva per violazione delle disposizioni in materia di responsabilità solidale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Responsabilità solidale negli appalti, sottoscritta una proposta di legge

RiminiToday è in caricamento