Politica

Fallimento Mercatone Uno, interrogazione per conoscere il futuro dei punti vendita

Il consigliere regionale del Pd Marco Fabbri ha chiesto lumi sulle strutture chiuse della regione che, a Rimini, occupava 27 dipendenti

C'e' ancora qualcuno interessato a comprare i negozi di Mercatone uno in Emilia-Romagna? A chiedere se ci siano altri 'salvatori' dei punti vendita è il consigliere regionale del Pd Marco Fabbri: interroga la giunta Bonaccini sull'"esistenza di altre procedure al ministero dello Sviluppo economico sulla cessione di ulteriori punti vendita dell'ex Mercatone uno, con particolare riferimento a quelli emiliano-romagnoli", sull'acquisizione della filiale di San Giuseppe di Comacchio (Ferrara) e sui tempi della sua riapertura. "In Emilia-Romagna- ricorda Fabbri- i punti vendita, prima della cessazione di Mercatone uno, erano 10" ed erano a Bertinoro (26 dipendenti), Bologna Navile (38), Ferrara (35), Mesola (19), Rimini (27), Rottofreno (24), Rubiera (nove), Russi (42) San Giorgio di Piano (15) più la sede amministrativa di Imola (43). E fin qui risultano ceduti solo due siti, San Giuseppe di Comacchio (Ferrara), che perù è ancora chiuso, e Rubiera (Reggio Emilia) riaperto dal 18 dicembre 2020 dalla nuova catena acquirente. Fabbri chiede quindi se ci siano speranze per le altre strutture.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento Mercatone Uno, interrogazione per conoscere il futuro dei punti vendita

RiminiToday è in caricamento