Festa della donne, gli appuntamenti del Partito Democratico

Un ordine del giorno da presentare in ogni Consiglio comunale contro il fenomeno delle dimissioni in bianco e il sostegno alla raccolta di firme che chiede al Governo provvedimenti concreti e urgenti in materia

Emma Petitti, segretario provinciale del Pd riminese

Un ordine del giorno da presentare in ogni Consiglio comunale contro il fenomeno delle dimissioni in bianco e il sostegno alla raccolta di firme che chiede al Governo provvedimenti concreti e urgenti in materia. E poi incontri per parlare insieme di donne e libertà, lavoro, multietnicità. Sono le iniziative promosse dal Partito democratico della provincia di Rimini e dalla Conferenza permanente delle donne Pd per l'8 marzo, Giornata internazionale della donna.

Gli appuntamenti di domani si inseriscono nel lavoro che il Pd riminese sta compiendo in ogni ambito per favorire un mutamento culturale che si trasformi in cambiamento sociale, sottolinea il segretario provinciale Emma Petitti. “La civiltà di un Paese si misura con alcuni semplici, chiari indicatori di progresso civile. Libertà, diritti, cittadinanza, parità di genere: sulla traduzione in realtà di questi valori si basa ogni giorno, da parte di ognuno, la costruzione di un presente e di un futuro migliori per tutti. L'impegno per la parità di genere e i diritti richiede un cambiamento culturale che ancora non è completamente avvenuto. Resta un gap da colmare. Le donne continuano ad essere coloro che contribuiscono alla famiglia, e quindi alla società, lavorando fuori e dentro casa, creando ricchezza, studiando, sacrificandosi per affermarsi nella professione, prendendosi cura delle relazioni affettive e familiari, occupandosi di figli, mariti, genitori anziani. Serve un cambiamento culturale per ribaltare gli stereotipi e riequilibrare la partecipazione delle donne alla vita collettiva. E il cambiamento passa oggi dagli adulti di domani, dalle ragazze e dai ragazzi, dall'educazione, dai media e internet, da innovazioni normative che rendano le donne protagoniste alla pari nelle professioni, nella cura sanitaria, in famiglia, nell’impresa, nei modelli culturali e nella rappresentanza democratica”.

Domani a Riccione, alle 18 al Sicomoro dell'Arboreto Cicchetti (viale Ceccarini) è in programma l'incontro “Penelope è partita”, storie di donne e di lavoro nel segno della multietnicità, insieme a Emma Petitti, segretario provinciale Pd Rimini, Ilenia Morganti, operatrice dei servizi per il lavoro, Michela Ronci, responsabile rapporti istituzionali Hera.

Alle 21 a Santarcangelo appuntamento al centro civico San Bartolo (via della Pasqua 45) per una serata dedicata a “Donne e libertà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento