Da Rimini parte la battaglia contro le finte dimissioni volontarie

E' l'obiettivo del progetto di legge illustrato nella Decima commissione Attività produttive dal deputato PD riminese Emma Petitti in qualità di relatrice

Stop al fenomeno delle "dimissioni in bianco", con moduli online verificati per determinare la reale data delle dimissioni a tutela di tutti i lavoratori, anche atipici. E' l'obiettivo del progetto di legge illustrato nella Decima commissione Attività produttive dal deputato PD riminese Emma Petitti in qualità di relatrice. "La pratica delle dimissioni "in bianco", ovvero il far firmare al lavoratore la lettera di dimissioni già al momento dell'assunzione, quando la posizione del lavoratore è più debole, per un eventuale successivo utilizzo, è una piaga diffusa che discrimina soprattutto le donne - spiega Petitti -. Secondo le stime, anche a livello locale le dimissioni in bianco sono una clausola nascosta nel 15 per cento dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, e che rappresenta oltre il 10% delle controversie di lavoro dei patronati Acli e il 5% degli uffici vertenze dei sindacati. Questa prassi illegale si estende anche, e con una percentuale del 25 per cento, al personale impiegatizio di piccole e medie aziende e coinvolge il 60 per cento delle lavoratrici. E dai dati statistici il fenomeno delle dimissioni 'volontarie' appare in aumento".

La proposta di legge mira a semplificare il quadro applicativo complessivo e a rafforzare le tutele nei confronti dei lavoratori subordinati di qualsiasi tipo, reintroducendo un sistema verificabile e non facilmente aggirabile per determinare la data certa delle dimissioni. In particolare si prevede che la lettera di dimissioni volontarie sia sottoscritta, pena la sua nullità, su appositi moduli resi disponibili gratuitamente anche online dalle direzioni territoriali del lavoro, gli uffici comunali, i centri per l'impiego, i sindacati e i patronati. I moduli avranno un codice alfanumerico progressivo di identificazione e data di emissione, e saranno validi per 15 giorni.

"Sulla materia il legislatore era intervenuto ripetutamente nel corso delle passate legislature - conclude la parlamentare -, ma senza arrivare all’adozione di un testo unificato, anche perché nel frattempo è intervenuta la legge Fornero, che ha modificato la disciplina sulla preventiva convalida delle dimissioni presentate dai lavoratori in alcune circostanze, con l’obiettivo di rafforzare la tutela. La nuova proposta di legge, che unisce le proposte presentate da Sel e PD, è sicuramente più tutelante e meglio in grado combattere la pratica delle dimissioni in bianco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento