Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Gemellaggi turistici, la Lega: "Già 9 Comuni hanno aderito". Galli contro Nadia Rossi: "E' progetto immediato"

"Partita da un giorno, l’operazione ‘turismo dopo l’emergenza’ ha trovato già il consenso di nove sindaci. L’idea è quella di un gemellaggio tra comuni turistici romagnoli e realtà emiliane, lombarde, venete, piemontesi

“Nadia Rossi non ha le idee molto chiare. La consigliera regionale del Pd, infatti, avrebbe potuto evitare una critica tanto pretestuosa quanto inefficace sul progetto ‘turismo dopo l’emergenza’ presentato ieri dai parlamentari leghisti Jacopo Morrone e Elena Raffaelli. La ripresa non può camminare su una strada incerta, sperando in futuribili strategie di marketing e in Tavoli di lavoro i cui risultati arriveranno non si sa quando. Tutto questo avrebbe dovuto essere già pianificato da tempo. Le stagioni non aspettano i comodi della Regione, né gli operatori romagnoli possono starsene con le mani in mano mentre i nostri concorrenti si danno da fare": è la replica che viene da  Bruno Galli, vice sindaco della Lega a Bellaria.

"Capiamo i problemi degli strateghi della Regione. Non hanno idee, né progetti specifici. Di qui, lo smacco di fronte a iniziative semplici che, tuttavia, hanno un significato sia dal punto di vista della solidarietà fra territori, che da quello turistico. Dopo aver letto il suo incredibile intervento, credo sia opportuno riportarla nella realtà. Ci dobbiamo attivare, qui e subito, per trovare risorse da immettere nell’immediato nell’industria turistica romagnola. Per gli investimenti in infrastrutture, che la Lega chiede da anni, e il restyling urbano ci sarà tempo in seguito. Ora dobbiamo agire su altri fronti. Di ‘voli pindarici’ vediamo solo i suoi. Più lungimirante sarebbe stato ascoltare le proposte della Lega e condividerle. Speriamo che i sindaci dei nostri comuni turistici siano più aperti degli eletti PD in Regione, facendo propria questa proposta e misurandola sulla loro prossima offerta turistica”, conclude Galli.

Il vicesindaco ha risposto così a Nadia Rossi sul progetto ‘turismo dopo l’emergenza’ presentato sabato dai parlamentari leghisti Morrone e Raffaelli che prevede l’accoglienza attraverso specifici pacchetti e offerte particolarmente vantaggiose di turisti provenienti da comuni emiliani e di altre regioni, come la Lombardia, particolarmente colpite dall’emergenza sanitaria. Il progetto prevede anche ‘gemellaggi’ turistici tra questi comuni.

Aggiungono da parte loro i deputati Jacopo Morrone ed Elena Raffaelli, che hanno dato vita alla proposta: "Partita da un giorno, l’operazione ‘turismo dopo l’emergenza’ ha trovato già il consenso di nove sindaci. L’idea è quella di un gemellaggio tra comuni turistici romagnoli e realtà emiliane, lombarde, venete, piemontesi, umbre, ecc per accogliere con offerte particolarmente vantaggiose famiglie e persone che intendono trascorrere un periodo di relax in Romagna. Renata Tosi di Riccione, Filippo Giorgetti di Bellaria, Ursula Valmori di Premilcuore, Francesco Tassinari di Dovadola, Massimiliano Pederzoli di Brisighella, Mimma Spinelli di Coriano, Roberto Canali di Predappio, Simona Vietina di Tredozio e Stefano Zanchini di Novafeltria hanno colto lo spirito con cui è stata elaborata questa proposta, sia sul piano della solidarietà fra territori, che di rilancio del nostro settore turistico messo in ginocchio dall’emergenza. Il progetto sarà sottoposto alle rispettive amministrazioni e si avvarrà della collaborazione dei portatori d’interesse. L’auspicio è che anche altri Comuni aderiscano a questa iniziativa che riguarda tutto il nostro territorio, senza colori di parte”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gemellaggi turistici, la Lega: "Già 9 Comuni hanno aderito". Galli contro Nadia Rossi: "E' progetto immediato"

RiminiToday è in caricamento