"Gesti concreti e silenzi assordanti, PD batti un colpo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Come già dicemmo nelle ultime sedute di consiglio comunale, le parole pronunciate dal capogruppo del pd, non possono passare inosservate senza un vero gesto di biasimo da parte di chi e' tenuto a farlo, o quantomeno una formale presa di distanza dalle stesse. Infatti il capogruppo PD Mirko Rinaldi ha mancato di rispetto a tutto il consiglio comunale e quindi ai cittadini, affermando che di fatto
qualsiasi atto presentato dalle opposizioni sarebbe stato bocciato a prescindere dal contenuto. Ribadiamo che nulla di personale vi è nei
confronti del capogruppo pd, e prendiamo atto delle scuse avvenute nel consiglio successivo, anche se hanno riguardato solo i toni usati e
non la sostanza, ma non possiamo tacere sul fatto che nulla sia accaduto. Non possiamo accettare che si pensi che il ruolo delle
opposizioni sia quello di portare istanze, solo se concordate o socializzate preventivamente con la maggioranza, né che si neghi il dibattito su questioni se non ritenute giuste dal Pd.

E soprattutto, non rivendicare come luogo deputato per l'ammissione di argomenti all'ordine del giorno di un consiglio, la conferenza dei capigruppo bensì la pre consigliare del gruppo pd. Riteniamo necessario che il presidente del consiglio comunale faccia sentire la sua voce nell'interesse dei cittadini e dell'organo che è tenuto a presiedere e rivendichi la scorrettezza dei contenuti espressi dal capogruppo del pd. Il presidente rappresenta tutto il consiglio e soprattutto è garante del buon funzionamento dello stesso, non solo della maggioranza e in questo caso addirittura del solo gruppo pd.

Ricordiamo al presidente eletto da questo gruppo che nello svolgimento delle sue mansioni ha il dovere di biasimare ciò che viene espresso in consiglio, se contrario proprio al funzionamento dello stesso, indipendentemente dalla fonte della dichiarazione. La conferenza dei capigruppo che lui presiede, ammette gli argomenti all'ordine del giorno, e quindi nessun gruppo può' arrogarsi il diritto di boicottare
o ancor di più affermare quale argomento sia giusto o sia sbagliato.

Il ruolo del presidente non è solo quello di dare la parola, altrimenti non avrebbe neppure necessità di aver un'indennità.. Ma di far da garante per tutti i gruppi, cosa che in questa situazione non è avvenuta. Ribadiamo la nostra posizione nell'attesa di un atto di responsabilità del capogruppo Rinaldi, un gesto concreto dettato dalla consapevolezza che per ricoprire questo incarico occorra una idea di consiglio decisamente diversa da quella dimostrata fin'ora in più di una occasione. Auspichiamo infine che venga spezzato l'assordante silenzio tenuto dal presidente Coveri in queste settimane.

UNA MANO PER SANTARCANGELO - Cons Andrea Novelli
MOVIMENTO 5 STELLE - Sara Andreazzoli ; Bruno Beccati
FORZA ITALIA - Massimiliano Crivellari
FRATELLI D'ITALIA - Matteo Montevecchi
PROGETTO C.I.V.I.C.O - Luigi Berlati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento