Venerdì, 6 Agosto 2021
Politica Centro / Corso Papa Giovanni XXIII

Gioenzo Renzi: "A Borgo Marina la moschea va trasferita e non ampliata"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia vuole "impedire l'occupazione islamica"

"Impedire l'occupazione islamica di Borgo Marina". Questo l'obiettivo del consigliere comunale di Rimini Gioenzo Renzi, Fratelli d'Italia, che punta il dito contro l'ampliamento della moschea di corso Papa Giovanni XXIII presentando una mozione consigliare per sostenere il trasferimento ed evitare "l’occupazione islamica del Borgo Marina". "Perdura da oltre dieci anni - attacca Renzi - la richiesta dei residenti del Borgo Marina di trasferire la moschea, sita dal 2004 in una casetta uso ufficio, in un’altra zona più idonea della città per eliminare l’impatto delle centinaia di mussulmani che vi accedono sul Borgo Marina. Il Borgo Marina è ridotto o snaturato a ghetto afro asiatico per la concentrazione dei negozi asiatici (56 su 61), con gli appartamenti occupati e sovraffollati sempre più da asiatici, e per il pesante impatto della moschea con la moltitudine dei suoi frequentatori tutti i giorni, in particolare il venerdi e per l’intero mese del ramadam con l’occupazione di marciapiedi e strade. Invece di trasferirsi, la moschea si sta spostando e ampliando a poche decine di metri di distanza, sempre nel Borgo Marina, in una ex officina di elettrauto, al piano terra di un condominio in via San Nicolò angolo via Mameli, all’incrocio di due strade strette con minimi marciapiedi, per accogliere 300-400 persone  con aggravio dell’impatto sulla vita dei residenti e sul quartiere. L’apertura di un luogo di culto o moschea per centinaia di persone non può essere ridotta ad un semplice rapporto immobiliare privatistico in quanto ha un impatto ambientale sui residenti a cui l’Amministrazione Comunale non può rimanere estranea, anzi deve intervenire e prevedere una serie di condizioni urbanistiche  ed edilizie da rispettare a salvaguardia dell’interesse pubblico".

"La Giunta Comunale e il Consiglio Comunale - prosegue il consigliere comunale - devono approvare urgentemente una variante al Rue per regolamentare chiaramente l’insediamento dei luoghi di culto e moschee e indicare le possibili localizzazioni, visto che ora il loro insediamento avviene a nome dei centri culturali islamici più facilmente compatibili con le destinazioni d’uso degli immobili alle norme urbanistiche. A parte le questioni urbanistiche, per ragioni di trasparenza e sicurezza, è opportuno che il Comune conosca quanti e quali sono i luoghi di culto islamici o Moschee a Rimini, i circoli culturali islamici a nome dei quali si sono insediati ed operano, chi sono i loro responsabili, a quale associazione, corrente culturale, od organizzazione islamica fanno riferimento, per meglio assicurare il rispetto delle nostre leggi, delle regole su cui si fonda la civile convivenza e dei valori che contraddistinguono la nostra civiltà. Invito, ancora una volta, il Sindaco e la Giunta Comunale a sostenere la necessità del trasferimento della Moschea dal Borgo  Marina , chiesto da oltre un decennio con ripetute petizioni popolari sottoscritte da migliaia di cittadini, e sulla base delle ragioni addotte di non autorizzare il cambio di destinazione d’uso e l’ampliamento della Moschea per rispetto della vita dei residenti e per impedire l’occupazione islamica del Borgo Marina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioenzo Renzi: "A Borgo Marina la moschea va trasferita e non ampliata"

RiminiToday è in caricamento