"Gli autovelox di Torriana installati solo per far fare cassa al Comune"

La lista alternativa “Chiave di Svolta” contesta le nuove apparecchiature allestite senza "nessuna seria campagna educativa informativa e preventiva"

A seguito della recente istallazione di colonnine autovelox nel territorio comunale di Poggio Torriana, la lista alternativa “Chiave di Svolta”, da sempre promotrice di iniziative volte ad una maggiore sicurezza stradale, rileva con disappunto che la silenziosa azione posta in essere dall’Amm.ne comunale è nei fatti una pura operazione di cassa per mettere le mani nelle tasche dei cittadini facendo incassare l’Ente Unione dei Comuni Valmarecchia. "Questa iniziativa - spiegano in una nota stampa - non è stata accompagnata da nessuna seria campagna educativa informativa e preventiva, cosa che avrebbe fatto l'Amministrazione Amati se avesse vera sensibilità verso la sicurezza sulle strade. Va segnalato inoltre che diverse strade che attraversano il territorio comunale presentano manti stradali danneggiati e deformati, come anche la stessa provinciale SP14, oltre ad incroci stradali privi di illuminazione, già oggetto di precedenti interrogazioni consigliari purtroppo inascoltate".

"La nostra contrarietà - aggiunge Chiave di Svolta - non è verso lo strumento in se ma su un metodo amministrativo inconcepibile e repressivo, di fatto una riscossione coatta dei denari di quei malcapitati che si imbattono in tratti di strada con addirittura il limite dei 30km/h. come a Torriana. Emblematica è l'installazione della colonnina autovelox in via Roma a Torriana (limite velocità 30 km h) sbucata come un fungo durante la notte sopra un marciapiede, che ostruisce il passaggio a pedoni e carrozzine per disabili. Secondo noi il posizionamento degli autovelox avrebbe dovuto considerare le maggiori criticità presenti, condividendole con la comunità, in base alle casistiche degli incidenti stradali, senza introdurre barriere architettoniche ed inserito in un progetto sicurezza degnamente divulgato. Noi non siamo semplice opposizione ma gruppo di alternativa ad un modo di operare incondivisibile".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento