Politica

Il Consiglio comunale di Santarcangelo: ok a controdeduzioni alle osservazioni e Variante 2 al Rue

La seduta di giovedì 22 dicembre si è aperta con una comunicazione del sindaco Alice Parma sugli attentati del 19 dicembre a Berlino e Ankara

Il Consiglio comunale di giovedì 22 dicembre si è aperto con una comunicazione del sindaco Alice Parma sugli attentati del 19 dicembre a Berlino e Ankara e con un momento di raccoglimento in segno di vicinanza alle famiglie delle vittime e ai familiari di Fabrizia Di Lorenzo, uccisa nell’attacco terroristico al mercatino di Natale di Berlino. A seguire la discussione sulla Variante 2 al Regolamento Urbanistico Edilizio e sulle controdeduzioni alle 87 osservazioni giunte all’Amministrazione comunale. L’argomento è stato illustrato dall’assessore alla Pianificazione urbanistica e Lavori pubblici, Filippo Sacchetti, che ha sottolineato come l’approvazione definitiva del Rue completi la dotazione dei tre strumenti urbanistici previsti dalla legge regionale 20 del 2000: Piano strutturale Comunale (Psc), Piano operativo (Poc) e, appunto, il Rue.

“Questo Rue resterà in vigore fino a quando l’attuale legge urbanistica regionale non verrà superata dalla nuova di cui si sta discutendo da qualche tempo”, ha spiegato l’assessore Sacchetti, che non ha mancato di evidenziare opportunità e limiti dell’attuale normativa nata in un contesto profondamente diverso e che a 16 anni di distanza resta inapplicata in diversi Comuni. Ma l’assessore Sacchetti ha voluto anche ripercorrere le fasi di ascolto e condivisione con la città, con le associazioni di categoria e i professionisti: una discussione e un confronto che hanno permesso di raccogliere indicazioni e suggerimenti per migliorare uno strumento urbanistico che si prefiggeva innanzitutto di snellire e semplificare le regole (si passa da 400 pagine a poco più di 100) e di far leva su un sistema di valori basato su identità, coesione sociale e propensione al cambiamento. In chiusura del dibattito il sindaco Alice Parma ha sottolineato che l’approvazione definitiva della Variante al Rue costituisce un grande risultato raggiunto dall’Amministrazione comunale.

“Al termine di un’ampia condivisione e grazie al determinante lavoro dell’Assessorato all’urbanistica, dei gruppi consiliari e dei tecnici – ha concluso il sindaco – mettiamo a disposizione di cittadini e imprese un sistema di regole semplificato e coerente per migliorare e riqualificare la città, con un’attenzione particolare al risparmio energetico e all’ambiente”. Dopo l’approvazione delle controdeduzioni alle osservazioni presentate da cittadini, imprese e ordini professionali, alle riserve della Provincia e ai pareri degli altri Enti, la Variante 2 al Rue è stata approvata in via definitiva con i voti favorevoli di Partito Democratico e Sinistra Unita per Santarcangelo, il voto contrario di Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Fratelli d’Italia, mentre la lista civica Una mano per Santarcangelo si è astenuta.

Il Consiglio comunale ha invece respinto la mozione presentata dal Consigliere Vicario (Forza Italia) per la revoca delle deleghe da parte del sindaco all’assessore Danilo Rinaldi, dopo un auto-emendamento che ha limitato la richiesta di revoca alla delega alle Politiche per la sicurezza. A favore hanno votato Forza Italia e Fratelli d’Italia, contro i partiti di maggioranza (Pd e Sinistra unita per Santarcangelo), mentre si sono astenuti Movimento 5 Stelle e Una mano per Santarcangelo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio comunale di Santarcangelo: ok a controdeduzioni alle osservazioni e Variante 2 al Rue

RiminiToday è in caricamento