Politica

Il deputato Arlotti partecipa alla “staffetta del digiuno” contro il "porcellum"

Ventiquattro ore di digiuno per cancellare il “porcellum”. Il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti parteciperà insieme a numerosi altri colleghi alla “staffetta” di sostegno a Roberto Giachetti

Ventiquattro ore di digiuno per cancellare il “porcellum”. Il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti parteciperà insieme a numerosi altri colleghi alla “staffetta” di sostegno a Roberto Giachetti, il parlamentare PD (e vicepresidente della Camera) che da parecchi giorni è in sciopero della fame per la nuova legge elettorale. L'iniziativa prevede che a turno gli aderenti pratichino un giorno di digiuno: Arlotti lo osserverà domani.

“Mi sono unito a Giachetti nella staffetta del digiugno per abrogare il porcellum perché è una battaglia in cui credo e perché segue coerentemente la mia sottoscrizione, in luglio, della sua richiesta di procedura d'urgenza per discutere nel più breve tempo possibile l'abolizione dell'attuale legge elettorale e tornare al mattarellum come forma di salvaguardia in caso di precipitazione elettorale – spiega Arlotti -. Dobbiamo andare avanti perché l'abrogazione del porcellum non è più procrastinabile. E non nascondo che sono scettico sulla scelta di incardinare il disegno di riforma della legge elettorale al Senato: notoriamente è il ramo del parlamento in cui abbiamo più difficoltà rispetto alla Camera. La battaglia si sposta non tanto sul merito del testo, ma sui tempi: nonostante la procedura d'urgenza, si è ancora alle audizioni. E' il momento di passare dalle parole ai fatti per una legge che consenta agli elettori di scegliere gli eletti e che garantisca governabilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il deputato Arlotti partecipa alla “staffetta del digiuno” contro il "porcellum"

RiminiToday è in caricamento