Politica Riccione

Il Pd Riccione avverte le città al voto: "Da noi 7 anni di destra non hanno portato nulla di buono"

I dem della Perla Verde commentano l'imminente tornata elettorale della provincia di Rimini: "non vorremmo che questo accadesse nel comune capoluogo e anzi faremo di tutto affinchè il prossimo anno l’esperienza si interrompa anche qui"

E' una sorta di "avvertimento" quello lanciato dal Pd di Riccione alle città della provincia di Rimini che si stanno preparando all'imminente tornata elettorale per scegliere il nuovo sindaco ricordando che è "inutile sottolineare che sarà un voto fondamentale per le sorti del nostro territorio". "Non è una questione di vita o di morte, ma di una diversa opzione di governo - spiegano i dem della Perla Verde. - La destra la vediamo all’opera nella nostra città da sette anni, e di fatto non ha portato nulla di buono alla comunità. Isolazionismo rispetto a una visione territoriale comune, volontà di distinguersi sempre e comunque dal contesto, anche in momenti delicati come quello della pandemia, incapacità di incidere in maniera strategica sulle questioni della propria comunità, e totale incapacità di tessere relazioni sul territorio con i comuni confinanti. Ecco, non vorremmo che questo accadesse nel comune capoluogo e anzi faremo di tutto affinchè il prossimo anno l’esperienza si interrompa anche a Riccione".

"E’ per questi e altri motivi, di affinità politica, di visone comune, di condivisione degli obiettivi per il futuro - prosegue la segreteria del Pd in una nota stampa - che auspichiamo la conferma del centrosinistra alla guida del Comune di Rimini con la vittoria del candidato sindaco Jamil Sadegholvaad, pronto a guidare la città, insieme alla nuova Giunta e al nuovo Consiglio comunale, con obiettivi chiari e già prefissati, nel solco del grande lavoro fatto in questi anni, rispetto a una destra che non ha alcuna progettualità e che è talmente divisa al proprio interno da dover chiamare a rappresentarla un non riminese. Operazione orchestrata dall’On. Raffaelli che, a proposito di amministrazione, da mesi è sparita dai radar riccionesi, impegnata in giochi di palazzo altrove per affermare una leadership interna alla Lega, nel più classico dei giochini di palazzo, lontano dai problemi della città e dei suoi cittadini. Allo stesso modo e con lo stesso spirito beneaugurante, auspichiamo che nella vicina Cattolica possa prevalere la candidata del centrosinistra Franca Foronchi, figura che ha avuto la capacità di aggregare attorno a se una coalizione ampia, formata da partiti e da liste civiche, con un programma chiaro e qualificato. Di fatto ciò a cui anche il PD di Riccione è impegnato a costruire in vista delle elezioni in programma il prossimo anno".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd Riccione avverte le città al voto: "Da noi 7 anni di destra non hanno portato nulla di buono"

RiminiToday è in caricamento