rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica

Il post su Facebook: "Fellatio elettorale di Sensoli" scatena la bufera

Marco Tonti neo consigliere comunale eletto nella lista di Rimini Coraggiosa critica le parole sessiste dell’ex consigliere comunale Luigi Camporesi

Un post su Facebook dell'ex cosigliere comunale Luigi Camporesi, nel quale accusa l'ex collega grillina e consigliere regionale Raffaella Sensoli di fare "fellatio elettorale" ha scatenato una vera e propria tempesta. Il primo a denunciare la frase, definita una "becere forma di violenza verbale", è il neo consigliere di Rimini Coraggiosa Marco Tonti, già presidente dell'Arci Gay riminese, che in una nota ripercorre la genesi della frase. "Camporesi - spiega Tonti - Riferendosi alla debacle elettorale del Movimento 5 Stelle dice che ora dovranno trovarsi un lavoro e poi si riferisce all’ex consigliera regionale Raffaella Sensoli con questa frase: 'Sensoli dimostra che il PD è in grado di trovarne*. Pare sia sufficiente qualche fellatio elettorale'. L’asterisco richiama ad una meschina spiegazione secondo la quale la “fellatio” avrebbe un senso “figurato”. A questo proposito mi sento di dire due cose. La prima è che una violenza anche se figurata è sempre una violenza. E poi che mi risulta incredibile che una persona come Camporesi, che ha avuto un ruolo di rappresentanza pubblica, si lasci andare ad una simile bassezza per esprimere il suo disappunto".

image-4-28

"In questa campagna elettorale - prosegue Tonti - abbiamo speso molte parole contro la violenza di genere e per la dignità delle donne. A quanto pare è già venuto il momento di passare dalla teoria alla pratica e condannare pubblicamente un comportamento inaccettabile. Raffaella Sensoli difenderà sé stessa nella maniera più adeguata, ma bisogna dire chiaramente che in nessun caso è accettabile usare il sessismo per fare battaglie politiche, in nessuna circostanza, neanche quando lo si ammanti meschinamente come una "battuta" o una "goliardata". Invito i nuovi eletti e le nuove elette a prendere posizione contro questi comportamenti indegni sia per l'oggi che per il futuro, a dichiarare fermamente che questa non è la Rimini che rappresenteranno, e che si impegnano a contrastare ovunque e in ogni circostanza queste forme becere di violenza verbale".

“Le offese sessiste rivolte dall’ex consigliere comunale Luigi Camporesi a Raffaella Sensoli sono gravi e inaccettabili e qualificano chi le esprime. Massima solidarietà alla nostra Raffaella”. È quanto dichiara Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo alle offese rivolta all’ex consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Raffaella Sensoli, da Luigi Camporesi in un suo recente post su Facebook. “Camporesi dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa immediatamente – aggiunge Silvia Piccinini – Le parole rivolte alla Sensoli trascendono dall’ambito legittimo della critica politica ma si basano solo su un becero e vergognoso machismo”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il post su Facebook: "Fellatio elettorale di Sensoli" scatena la bufera

RiminiToday è in caricamento