Il Psi al sindaco Pironi: "Vogliamo una sola risposta, lo stop al Trc"

"Da tempo, troppo tempo, la questione del TRC è in ballo, ormai il progetto vecchio di 20 anni non è più consono alle necessità del territorio entro il quale dovrebbe svilupparsi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

"Da tempo, troppo tempo, la questione del TRC è in ballo, ormai il progetto vecchio di 20 anni non è più consono alle necessità del territorio entro il quale dovrebbe svilupparsi, ma questo non sembra capirlo nessuno e si insiste con tavoli tecnici, dichiarazioni su dichiarazioni. Il Partito Socialista di Riccione, come ricordato sia dal nostro consigliere comunale Bossoli ed anche dal compagno di SEL Giannetto Salvatori, non ritiene assolutamente utile l’attuale progetto del TRC non solo per la città di Riccione ma neanche per il restante territorio.

L’impatto ambientale dell’attuale progetto sarebbe devastante, aumenterebbe in modo esponenziale problemi di viabilità già in essere con un danno enorme alla realtà locale; inoltre l’attuale progetto è superato dal tempo e dalla mutata realtà entro il quale si dovrebbe realizzare, ma questo non sembra fare breccia nelle testoline di chi insiste sullo stesso. Il PSI di Riccione inoltre non riesce a capire il continuo cambiamento di posizione dell’amministrazione comunale  di Riccione che con il Sindaco Pironi un giorno dice stop al TRC ed un altro dice che presenterà progetti di modifica; la città di Riccione ha bisogno di una risposta definitiva caro Sindaco e l’unica possibile è stoppare tutto il progetto.

Il PSI di Riccione come quello di tutta la provincia di Rimini non è indisponibile a trovare soluzioni di mobilità alternativa e innovativa per migliorare la situazione della nostra area, ma non il TRC non un progetto che poteva essere ottimo 20 anni fa ma oggi dopo 20 anni la situazione è cambiata, le esigenze i bisogni sono cambiati e in più, cosa che forse le testoline pensati e senso unico non si sono accorte, le tecnologie hanno fatto passi avanti, nuove opportunità vi sono  e forse dovremmo andarle a verificare per ripensare al progetto nel complesso. Confermiamo la nostra contrarietà al progetto come abbiamo fatto anche due anni e mezzo fa, quindi caro Sindaco ci dia una risposta velocemente.

Torna su
RiminiToday è in caricamento