Il treno di Matteo Renzi a Misano: "Vorrei che l'Italia imparasse dalla Romagna"

Il segretario del Partito Democratico, accompagnato dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, loda l'imprenditorialità turistica

“Destinazione Italia” ha fatto tappa a Misano Adriatico. Alle 8:51 in perfetto orario Matteo Renzi, accompagnato dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi e dal senatore Tiziano Arlotti, è arrivato alla stazione di Misano Adriatico dove ha trovato una festante accoglienza di alcune centinaia di simpatizzanti accorsi per incontrarlo  con i quali ha scambiato qualche battuta e fatto foto; insieme al Sindaco di Misano Stefano Giannini si è poi diretto al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”.

Ad aspettarlo al circuito il presidente della società Santamonica Luca Colaiacovo, l’amministratore delegato Mariano Spigarelli e il direttore Andrea Albani che lo hanno accompagnato lungo la galleria 58 SIC alla sala dove i riflettori sono stati puntati sulle eccellenze prodotte nella Motor Valley, sulla capacità di questo territorio di creare turismo e comunicazione grazie ai grandi eventi sportivi soprattutto nell’ambito dei motori come per esempio il Gran Premio di MotoGP di San Marino e della Riviera di Rimini, capace di portare a Misano nel settembre scorso oltre 158mila persone, di produrre un indotto economico superiore ai 65 milioni di euro (ogni euro investito sull’evento ne produce 7,1) e di raccontare la Riviera di Rimini con la Riders’ Land e la Motor Valley ad un pubblico televisivo oltre 1 miliardo di persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Matteo Renzi si è seduto in platea ed ha ascoltato interessato gli interventi di Luca Colaiacovo, Monica Passerini (community manager di Ducati e presidente dell’associazione Motor Valley), Stefano Bonini di Trademark Italia e di Andrea Gnassi. Dopo aver ascoltato gli interventi dei relatori e ringraziato degli spunti ricevuti Matteo Renzi ha concluso con il suo intervento la mattinata; si è poi soffermato ad ammirare le spettacolari vetture sportive prodotte da Pagani e Lamborghini, le moto Ducati esposte in sala insieme alle moto storiche da Gran Prix messe a disposizione dai locali Motoclub e la Moto3 del team romagnolo di Fausto Gresini a testimonianza di una filiera produttiva e di una passione sportiva uniche al mondo che,  ha detto Renzi, assieme ad una capacità di accoglienza che non ha eguali, rappresentano l’anima di questo territorio e del suo turismo vincente. Presenti in sala oltre ai simpatizzanti numerosi operatori del turismo e del mondo economico riminese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento