Ricci (Pd): "Impedire la manifestazione dei negazionisti del Covid a Rimini"

"Concedere la piazza a centinaia, forse migliaia di persone che negano l'obbligo di mascherina e il distanziamento, oltre ad essere un'assurdità, è anche un rischio"

"Mentre in tutto il Paese cresce l'allarme pandemia, i contagi aumentano e il sistema sanitario rischia di andare in affanno, un gruppo di negazionisti decide di manifestare a Roma e Rimini. Concedere la piazza a centinaia, forse migliaia di persone che negano l'obbligo di mascherina e il distanziamento, oltre ad essere un'assurdità, è anche un rischio che non possiamo permetterci. Lanciamo un appello al Ministero dell'Interno affinché neghi a questi pericolosi mistificatori l'uso dei luoghi pubblici, tutelando il superiore interesse di salute pubblica". Lo afferma il sindaco Pd di Pesaro e presidente Ali (Autonomie Locali Italiane) Matteo Ricci dopo l'annuncio di una serie di associazioni di voler manifestare a Rimini. Il popolo dei no-vax, stop-5G, dei complottisti e negazionisti del coronavirus è pronto a scendere in piazza Cavour attraverso il comitato "Romagna per la Costituzione", che raccoglie "liberi cittadini, movimenti, associazioni e realtà presenti e radicati sul territorio".

In una nota, "Romagna per la Costituzione" si presenta come "fronte unito inter-associativo" sostenuto da una folta serie di sigle disparate tra cui "Dispaccio Filosofico", associazione culturale di Rimini; "E Pur Si Muove", coordinamento di genitori per la libertà di scelta di Rimini e provincia; "Salute Attiva" di San Marino; "Liser", Libera scelta Emilia-Romagna, e ancora il "comitato tecnologie sostenibili Stop 5G Romagna"; "Romagna per la Scuola"; "Comilva", coordinamento del Movimento italiano per la libertà di vaccinazione; Coordinamento nazionale giuristi per la sanita'; Federazione rinascimento Italia; Movimento 3V, "R2020", infine "Vox Italia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contraria allo svolgimento della manifestazione anche Emma Petitti che ha spiegato di aver scritto al ministro Lamorgese per far negare la piazza ai negazionisti. “I contagi sono in aumento, dappertutto - spiega il consigliere Dem in Regione. - In Emilia-Romagna e in Italia e nei Paesi. Si sta chiedendo maggiore attenzione alle persone, appunto per non vanificare gli sforzi e i sacrifici che tutti noi abbiamo fatto con grande senso di responsabilità per tutelare la salute pubblica e arginare la diffusione del Coronavirus. Oggi siamo più attrezzati rispetto a prima, è vero. Abbiamo investito per potenziare le strutture ospedaliere, aumentare il personale, avere più macchinari, ma non basta. Serve cautela da parte di tutti, nessuno escluso. Non è retorica quando si dice che questo virus lo si sconfigge soltanto insieme. Mascherina, distanziamento, igiene, sono fondamentali. Che un gruppo di negazionisti decida di manifestare, a Rimini il 24 ottobre (e a Roma), contro delle mascherine, come se fossero delle museruole, e contro le misure di sicurezza richieste, è vergognoso. E soprattutto irrispettoso verso chi in questi mesi ha perso un proprio caro, parente, familiare, senza neppure potergli dare l’ultimo saluto al funerale. E’ irrispettoso verso le persone più fragili, più esposte. E’ irrispettoso per i lavoratori che hanno dovuto stringere i denti chiudendo le loro attività o altro ancora, anteponendo il bene del Paese e dei loro connazionali al resto. Per favore, non torniamo indietro. Per questo chiedo alla Ministra Lamorgese che neghi a questi signori dell’anti scienza di manifestare per sciocchezze, recando danni alla collettività intera”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento