Domenica, 21 Luglio 2024
Politica San Giovanni in Marignano

L’amministrazione di San Giovanni è già operativa: la neosindaca Bertuccioli ha assegnato le deleghe

La carica di Vicesindaco è stata riconosciuta a Nicola Gabellini, premiato dalle preferenze della cittadinanza per l’esperienza maturata nelle precedenti amministrazioni

A poco più di una settimana dall’esito elettorale, con i decreti datati 18 giugno, la neoeletta Sindaca Michela Bertuccioli ha assegnato le deleghe agli assessori e consiglieri comunali, tenendo conto di competenze ed interessi specifichi. La carica di Vicesindaco è stata riconosciuta a Nicola Gabellini, premiato dalle preferenze della cittadinanza per l’esperienza maturata nelle precedenti amministrazioni. A lui spettano anche le deleghe alle attività produttive e sviluppo economico, polo produttivo, scuola e servizi educativi, ambiente, polizia locale, personale, sicurezza, viabilità, sport, mobilità, trasporto pubblico locale, protezione civile.

La Giunta prosegue con: Francesca Pieraccini a Bilancio, partecipate, legalità, formazione e orientamento al lavoro, Leonardo Mariani all’urbanistica, patrimonio, sostenibilità ambientale, ricerca finanziamenti nazionali e comunitari, verde pubblico e cura del territorio, energie rinnovabili, rapporto con le frazioni e comitati cittadini e Federica Cioppi alla cultura, politiche per la famiglia, turismo e marketing del territorio, comunicazione, digitalizzazione, associazionismo e volontariato.

Nota importante è la rinuncia da parte di Leonardo Mariani e Federica Cioppi alla carica di consiglieri comunali, che permetterà l’ulteriore ingresso in Consiglio Comunale dei due giovani candidati della squadra: Samuele Cinquilli, con delega a politiche giovanili, valorizzazione del patrimonio storico e turistico e Luca Gessaroli, con delega a  diritti e pari opportunità. Lorenzo Bartolini, che ha dimostrato già a 24 anni importanti capacità di fare squadra e un riconoscimento rilevante da parte della cittadinanza conseguendo 180 preferenze, è stato designato come capogruppo e seguirà le deleghe all’attività sportiva e cultura dello sport. Inoltre, Giorgia Fraternali si occuperà di Inclusione, Dario Casali di politiche di contrasto ai cambiamenti climatici e Roberta Tomassetti di Rigenerazione urbana/sociale e partecipazione. La Sindaca ha deciso di mantenere a suo titolo la delega ai Servizi Sociali e a Salute e Benessere di Comunità, in considerazione dell’importante ruolo che le amministrazioni comunali hanno nell’avere massima cura della qualità di vita delle persone, a partire dalle situazioni di maggiore difficoltà e fragilità.

“Ho lavorato immediatamente per attribuire il prima possibile tutte le deleghe ad assessori e consiglieri proprio per essere subito operativi, nell’ottica di un lavoro di squadra ad ampio raggio. Le deleghe rappresentano i punti principali della futura azione amministrativa, emersi ed individuati negli scorsi mesi nel confronto aperto con la cittadinanza, ma anche con la piena consapevolezza dell’esperienza amministrativa pregressa. E’ importante restituire alla cittadinanza la visione che ci orienterà nell’impegno quotidiano, dove anche il metodo sarà sostanza. Tengo a sottolineare che anche le due consigliere non elette continueranno ad essere coinvolte e a collaborare per San Giovanni. Tutte le competenze ed il grande entusiasmo saranno messi a valore e a servizio, coinvolgendo la cittadinanza in tutte le aree e azioni amministrative”. Il nuovo Consiglio Comunale si insedierà il 25 giugno alle 20.00 presso la Sala del Consiglio in via Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’amministrazione di San Giovanni è già operativa: la neosindaca Bertuccioli ha assegnato le deleghe
RiminiToday è in caricamento