Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

L'appello della Lisi: "Mai come ora Rimini ha bisogno di una svolta"

La candidata sostenuta da cinque liste civiche e dal Movimento 5 Stelle: "Vogliamo una amministrazione comunale che ascolti le persone e le renda protagoniste delle scelte, a prescindere dal colore politico"

"Mai come ora Rimini ha bisogno di una svolta". Questo l'incipit dell'appello al voto della candidata sindaco Gloria Lisi, sostenuta da cinque liste civiche e dal Movimento 5 Stelle. "Vogliamo una amministrazione comunale che ascolti le persone e le renda protagoniste delle scelte, a prescindere dal colore politico", aggiunge. Lisi, che ne ha fatto comunque parte da vicesindaco, sottolinea la necessità di "lasciarsi alle spalle un ciclo politico che in questi anni ha dato tutto quello che poteva dare". Per affrontare "problemi vecchi e nuovi" servono "una nuova idea" e "un nuovo modello partecipativo" che renda i riminesi "protagonisti e non più sudditi di un solo uomo al comando". Fin qui, ribadisce, "troppi talenti e intelligenze sono stati soffocati, troppo spesso dialettica e confronto sono stati ridotti ai minimi storici, in ossequio a quel pensiero unico che ha voluto dividere ciascuno di noi in buoni e cattivi". Per governare una città occorre invece "una paziente opera di ascolto e di confronto", tenendo lo "sguardo alto", e a Rimini "serve una proposta civica seria, forte e credibile", un sindaco che conosce dall'interno la macchina comunale e la città, con "un profilo di serietà personale e competenze professionali". Le priorità sono riqualificazione urbana; rilancio del turismo: valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale; sicurezza, marginalità e degrado. Per cui, mette in evidenza Lisi, "il vero voto utile è quello dato a chi dimostra, senza lacci ideologici, senza condizionamenti di partito e senza supponenza, d'impegnarsi ogni giorno per il bene comune".

La città non può né "restare prigioniera del suo passato, ideologico e arrogante" né esporsi a "un salto nel buio fatto dell'incompetenza e della rancorosa strumentalizzazione di chi guarda a questa città come un feudo nemico da conquistare". Ma deve avere, conclude, "una amministrazione capace, competente che governi e che sappia progettare il futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello della Lisi: "Mai come ora Rimini ha bisogno di una svolta"

RiminiToday è in caricamento