L'ex sindaco Alberto Ravaioli lascia il Pd per Italia Viva, il nuovo partito di Renzi

"Seguire Matteo Renzi è stata una scelta naturale, il mio percorso mi porta a questa decisione, inoltre non condividevo alcuni punti della linea del Pd"

"E' stato una scelta naturale, che rispecchia il mio percorso", spiega Alberto Ravaioli che lascia il Pd e aderisce al nuovo partito di Matteo Renzi Italia Viva. "La mia storia, sono una persona che viene dal mondo cattolico e dal cattolicesimo democratico, mi porta a seguire queste forze politiche". Inoltre, evidenza l'oncologo ed ex sindaco di Rimini, non condividevo alcuni punti della linea del Pd".

Ravaioli ha comunicato le sue motivazioni con una lettera alle segreterie in cui ha sottlineato di non avere "rilievi importanti alla forza politica a cui ho appartenuto, ma la mia storia personale (politica) e le mie idealità hanno più ragione di essere in Italia Viva. Nei confronti di amici e compagni del Pd rimangono comunque sentimenti di stima e condivisione di molti punti programmatici e ritengo che anche per il futuro sarà possibile un cammini politico comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Rimini è tra le 4 province in cui vince Borgonzoni, che stacca di poco Bonaccini. Successo dei no-vax

  • La partita dei Comuni finisce 20 a 5 per Lucia Borgonzoni

Torna su
RiminiToday è in caricamento