menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Idv annuncia: "Scenderemo in piazza con la Cgil il 6 settembre"

L’Idv scenderà in piazza con la Cgil il 6 settembre, in occasione dello sciopero generale contro la manovra finanziaria. Lo annuncia Mauro Montanari, Segretario Provinciale IDV di Rimini

L’Idv scenderà in piazza con la Cgil il 6 settembre, in occasione dello sciopero generale contro la manovra finanziaria. Lo annuncia Mauro Montanari, Segretario Provinciale IDV di Rimini. “L'impegno prioritario dell'Italia dei valori è quello di impedire che l'articolo 8 del decreto legge, che di fatto abroga l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, non passi al vaglio del Parlamento e quindi non venga approvato”, afferma.


?"Riteniamo che questa disposizione sia una violazione dei diritti fondamentali del lavoratore e in più nulla a che vedere con lo scopo della manovra finanziaria stessa - dice l'Idv -.  Il giorno 6 saremo a difendere i diritti dei lavoratori, cosi come aderiremo alla petizione contro la cancellazione delle festività civili".

L’Italia Dei Valori difende le date fondanti della Repubblica italiana (25 aprile, 1° maggio e 2 giugno) e dice no al tentativo di rimuovere i valori della sovranità del popolo.
“Un paese in un momento di difficoltà economica deve rispondere con fatti concreti per risollevare l’economia - sostiene Montanari -, ad esempio eliminando enti inutili quali le provincie, e non certo fare “opere di prestigio mediatico” cancellando i simboli della propria identità storica, civile e politica”


"Oltretutto - è la tesi dell'Idv - si farebbe un grave danno all’industria italiana del turismo, che genera grande lavoro diretto ed indotto (stimato in 20 milioni di movimenti turistici attraverso i ponti del 25 aprile, primo maggio e 2 giugno con un apporto al Pil nazionale intorno al 1,8%.) Il tutto per cosa?? Per una previsione di maggiore produttività lavorativa che influirà sul Pil positivamente per un + 0,1%. Senza dimenticare che per tantissimi lavoratori italiani, in questo momento, più giorni lavorativi significa più giorni in cassa integrazione".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento